«Dammi 200 euro o incendio il bar e distruggo tutto»: 39enne arrestato

Tenta di estorcere denaro al titolare di un bar, minacciandolo di voler appiccare fuoco al locale e distruggere tutto. I carabinieri hanno arrestato un cittadino extracomunitario da anni residente a Eboli. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, effettuata grazie all’aiuto del proprietario dell’esercizio commerciale, quando erano le 16 di venerdì pomeriggio, nel bar Impero, ubicato in località Santa Cecilia, un uomo di 39 anni è entrato e con fare minaccioso ha chiesto 200 euro al titolare. Il malcapitato ha risposto in modo negativo e ha immediatamente allertato i carabinieri. L’extracomunitario ha cominciato con le minacce usando un italiano non proprio corretto: «Ti distruggo tutto e poi incendio il bar». I clienti, che stavano assistendo alla scena, hanno anche loro allertato il 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia locale, agli ordini del capitano Cisternino, che hanno fermato e arrestato il 39enne con le accuse di minacce e tentata estorsione. Il marocchino è stato trasferito nel carcere di Fuorni in attesa del rito direttissimo.