• Home
  • Cultura
  • Don Tonino Cetrangolo, il prete che ha trasformato il dolore in musica

Don Tonino Cetrangolo, il prete che ha trasformato il dolore in musica

di Redazione

di Maria Emilia Cobucci

“Ama Voce del Verbo del Vivere” è il titolo dell’ultimo album realizzato da Don Tonino Cetrangolo, parroco della Chiesa “Immacolata” di Scario. Realizzato in un periodo di pandemia e di grave disagio sociale ma anche di sofferenza personale, l’ultimo lavoro musicale del parroco è fortemente ispirato all’Enciclica di Papa Francesco “Fratelli Tutti” firmata ad Assisi, patria del grande Francesco, e che indirizza il genere umano verso la fratellanza e il sostegno reciproco tra gli uomini, in un periodo di analfabetismo rispetto all’amore.

È un inno all’amore, dunque, in tutte le sue sfaccettature. «Queste ultime mie canzoni nascono con l’intento e la necessità di mettere al centro della vita dell’uomo il sentimento eterogeneo dell’amore – dichiara Don Tonino Cetrangolo – San Francesco d’Assisi canta l’amore verso la Creazione e la natura ma da giovane ha avuto un amore passionale che poi è maturato trasformandosi in un amore di benevolenza verso i suoi compagni fino a diventare un amore di carità quando abbraccia il lebbroso. Un lavoro musicale dunque che esalta l’ amore come sentimento puro, fatto anche di piccoli gesti come un semplice abbraccio che a causa della pandemia in corso però è purtroppo impossibile scambiarci».

L’intento del parroco è di invertire la tendenza che predomina tra gli esseri umani: amare le cose e usare le persone. «È l’uomo che deve essere amato – continua Don Tonino Cetrangolo – mentre le cose materiali sono solo un mezzo per realizzare un obiettivo ma al centro deve essere sempre posto l’uomo».

Un progetto musicale che nasce nel momento in cui Don Tonino è costretto nuovamente a ricoverarsi all’ospedale “Gemelli” di Roma a causa della riproposizione, dopo dieci anni, di un nuovo linfoma. «Durante il mio periodo di ricovero – afferma Don Tonino – ho pensato a come trasformare le difficoltà una nuova opportunità per me e per gli altri. Da qui nasce l’album “Ama Voce del Verbo Vivere”, perché la vita è amore. Ed io con questo mio lavoro spero di contribuire nella ricerca di un vaccino contro il virus dell’indifferenza».

Un progetto al quale hanno partecipato diversi musicisti del Cilento. Tra questi vi è la anche la presenza di un famoso sassofonista internazionale Donato Sensini, originario di Sala Consilina, e conosciuto da Don Tonino Cetrangolo durante un sua vacanza a Scario. L’album prodotto, senza alcuno scopo di lucro, sarà donato a tutti coloro che vorranno ascoltarlo. Oppure si potrà ascoltare gratuitamente su 140 diverse piattaforme musicale dove le canzoni verranno trasmesse.



©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019