Guardare lontano, da seduti. A Sapri il progetto Be.S.t. Sitting volley

Infante viaggi

di Redazione Sport

Oltre lo sport e all’insegna dello spirito che informa la migliore Europa. Sono i principi guida di Be.S.t. Sitting Volley, Il progetto, sostenuto dal programma europeo Erasmus Plus Sport e dall’Otto per Mille della Chiesa valdese e metodista, che prediligendo l’educazione non formale, intende promuovere il volontariato nello sport, come catalizzatore di inclusione sociale e pari opportunità, nella prospettiva di ritemprare, a partire dal territorio della Dieta Mediterranea e fino al cuore dell’Europa, la consapevolezza dei benefici prodotti dall’attività fisica sulla salute delle persone.

Le azioni proposte perseguono, tra gli altri obiettivi, quelli di: formare allenatori ed educatori impegnati a promuovere il Sitting Volley, creare una squadra di Sitting Volley, coinvolgere giovani, con disabilità o senza disabilità, in opportunità di mobilità internazionale a titolo gratuito, partecipando a tornei amatoriali nazionali e internazionali di Sitting Volley.

Si propone un modello sperimentale da applicarsi in particolare a favore delle comunità che risiedono in aree rurali ed interne, contesti spesso emarginati e afflitti da deficit di accesso e fruizione dei servizi essenziali rivolti alla cittadinanza.

Soggetto Attuatore è l’Associazione Volley Citra, in partenariato con: Piano Sociale di Zona S9 avente come Capofila il Comune di Sapri, Associazione giovanili Cilento Youth Union, KEs (Turchia), Euexia (Spagna) e Zrinisky Nuštrar 1979 (Croazia).

  • Vea ricambi Bellizzi

Il kick-off è fissato per il prossimo sabato 15 Febbraio, presso l’Aula Consiliare del Comune di Sapri, ore 17:00: alla conferenza stampa di presentazione, moderata dal Segretario di CittadinanzAttiva Campania, dott. Lorenzo Latella, interverranno il Presidente dell’Associazione Volley Citra, Giancarlo Sacchettini, la Responsabile del progetto Arianna Di Cianni e i rappresentanti dei partners coinvolti. Sono stati invitati a partecipare e a testimoniare la propria esperienza anche gli atleti paralimpici del Sitting Volley provenienti dal territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni.

Tra di essi, Michele Fiscina, giocatore della Volley Accademy Teodoro Cicatelli di Olevano sul Tusciano, e giovane di Caselle in Pittari attivo nelle politiche sociali, commenta: «Diversi anni fa ho subito un incidente grave che ha compromesso irreversibilmente la mia capacità motoria. Prima non facevo sport, oggi è diventato il mio punto di forza. Pratico diverse discipline, tra cui il Sitting Volley. Il gioco e l’agonismo stimolano a mettersi in discussione, ad esser utili per squadra, cercando la solidarietà dei compagni, abbattono barriere metaforiche e tangibili nel quotidiano delle persone disabili. La maggior parte di loro è avvinta in casa. Dobbiamo farle uscire e questo progetto rappresenta un’occasione importante per realizzare il potenziale umano e sportivo di tanti giovani speciali».  

Le attività progettuali si svolgeranno in tutti i Paesi di provenienza dei partners, coinvolgendo circa 30 educatori e allenatori e più di 100 giovani, di cui almeno 20 con disabilità.

La locandina dell’evento

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur