Hoshi Japanese Fusion, la cucina Cilentana incontra quella Nipponica

0
457
Uno dei piatti più richiesti dai clienti di Hoshi Japanese Fusion

Il richiamo del Cilento rimbomba nei pensieri e non ti lascia stare, anche quando, paradossalmente, non vivi molto lontano da questa terra. Ma se le tue radici sono ben ferme qui, il rumore del mare ti deve far compagnia ancora per qualche anno. Ed è così che Vincenzo Ranieri, originario di queste spiagge e queste colline, è tornato da Terzigno, comune ai piedi del Vesuvio, per regalare al Cilento un concept rivoluzionario di cucina giapponese. «L’idea è nata praticamente dall’esigenza di far conoscere a questo lembo di Sud nuovi sapori e nuovi colori» spiega Vincenzo Ranieri, titolare di Hoshi Japanese Fusion. Che il termine fusion, poi, non è stato messo lì a caso. «Qui erano tutti fermi sulla cucina Cilentana e sulle regole ferree che la contraddistinguono – continua Vincenzo – ma noi abbiamo cercato di aprire nuovi varchi e di fondere alla cucina locale la tradizione nipponica». Una scommessa ardua. Vaglielo a spiegare tu alle nonnine del Cilento che l’insalata di polipo con aglio, limone e prezzemolo si trasforma in un polpo marinato con spezie giapponesi e poi cotto alla piastra e servito su un letto di purè di patate viola. Che poi non è la stessa cosa, si sa’, ma è appunto un modo nuovo di gustare il pesce fresco pescato a poche miglia dalle porte del locale di Vincenzo.

Hoshi Japanese Fusion si trova al civico 158 del lungomare San Marco di Agropoli. Le grandi finestre di vetro che lo trasformano in un cubo trasparente, ti permettono di ammirare il tramonto in compagnia di un ottimo aperitivo, oppure di osservare la luna che cambia volto in una notte stellata di inizio febbraio. «Prima ci prendevamo il lusso di restare chiusi un giorno a settimana, adesso invece non possiamo, le prenotazioni sono tante e i clienti ci chiedono di restare aperti praticamente sempre – afferma soddisfatto Vincenzo -. Il sabato e la domenica siamo addirittura aperti a pranzo». La mamma di Vincenzo e i suoi nonni materni erano originari di Perdifumo, un piccolo comune a pochi chilometri da Agropoli e da Castellabate, la cittadina di Benvenuti al Sud. Vincenzo lavora anche nel mondo delle pubbliche relazioni. Questa peculiarità lo porta a mostrare nel modo giusto, soprattutto sui social, il suo locale al pubblico. Un pubblico esigente che nelle recensioni di TripAdvisor classifica Hoshi come uno dei migliori Sushi della Campania.

Altre prelibatezze della cucina di Hoshi

«La mia clientela abbraccia un comprensorio molto vasto – svela Vincenzo – a sud parliamo di clienti da Sapri a Vallo della Lucania, passando per l’entroterra Cilentano. A nord, invece, comitive di Capaccio, Paestum, Battipaglia, Eboli, Salerno e Avellino. A settembre prossimo vi comunico in anteprima che apriremo un nuovo locale a Salerno. Ce lo hanno chiesto in molti e noi siamo sempre pronti ad accontentare i nostri clienti». Da Hoshi Japanese Fusion non solo il classico sushi, qui viene rielaborata un po’ tutta la cucina di mare cilentana. Il piatto più richiesto è senza dubbio l’Ika Teriaky e Paolo Cannavaro lo sa bene. L’ex calciatore del Napoli, giorni fa ha postato una Instragram Stories con i piatti di Vincenzo e il tag del suo locale. O Bebe Vio, schermitrice italiana, campionessa paralimpica, mondiale ed europea in carica di fioretto individuale. Oppure Clementino, il rapper partenopeo che nel luglio del 2017 scelse Hoshi per trascorrere una serata in compagnia di amici. Ika Teriaky, apprezzato anche dalla Guida Michelin, è un calamaro ripieno di riso e verdure saltate, rielaborato con soja, teriyaki e altre salse della cucina giapponese.

Per San Valentino in programma un evento con musica live (chitarra e voce) e un menù fisso a 60 euro a coppia.

In Cilento, dunque, è possibile compiere questa esperienza di gusto del tutto innovativa. Un inno alla cucina locale che si fonde alla perfezione con la tradizione asiatica. Un sushi rivoluzionario, frutto dell’idea di un giovane imprenditore. Vincenzo, piuttosto che copiare un format già esistente, ha deciso di elaborare un concept nuovo e, soprattutto, che si è dimostrato da subito vincente.

Sfoglia la gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

 Hoshi Japanese Fusion
Lungomare San Marco, 158
Agropoli (SA)

• Pagina Facebook: Hoshi Japanese Fusion
• Profilo Instagram: hoshi_japanese_fusion
• Info e prenotazioni: 0974.274350

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here