Le “Ceciliadi”: iniziativa culturale per la valorizzazione dell’Abbazia di S. Cecilia di Futani

L’Amministrazione comunale di Futani, in collaborazione con la Cooperativa sociale “Anima re” di Futani, ha organizzato la seconda edizione delle “Ceciliadi”, un evento culturale teso alla valorizzazione del territorio cilentano e delle tradizioni demoetnoantropologiche locali, promuovendo la loro riqualificazione quali beni culturali immateriali, fruibili e condivisibili.

I temi guida che caratterizzano quest’iniziativa sono:

–       la riscoperta dell’Abbazia di S. Cecilia e l’importanza dei contributi apportati dai monaci italo-greci nell’antica Lucania;

–       l’attivazione dei laboratori musicali “Anthea” per la produzione di suoni del paesaggio, attraverso nuovi ed originali strumenti musicali creati dal recupero, dalla riqualificazione e dal riuso di materiali vegetali, naturali e dismessi;

–       lo studio e la valorizzazione della tradizionale “cinta”.

L’evento si terrà il 23 luglio, presso l’Abbazia di S. Cecilia, fondata nel 1022 d.C. dai monaci italo-greci, ubicata in Castinatelli di Futani.

Programma delle “Ceciliadi”:

ore 18.30: celebrazione eucaristica e commemorazione del secondo anniversario della riapertura dell’Abbazia

ore 20.00: presentazione del lavoro di ricerca prodotto con il progetto “Anthea 2011”, interverranno i protagonisti della ricerca: gli alunni delle classi 4° e 5° della Scuola primaria di Futani, gli alunni della classe 1° della Scuola media di Futani, gli alunni futanesi che frequentano gli Istituti superiori di Vallo della Lucania, l’archeologa Romina Laurito, la psicologa Silvana Stifano. Al termine, presentazione del programma “Anthea 2012”

ore 21.00: apertura di uno spazio gastronomico curato dall’intera comunità. Tutto il ricavato delle offerte, raccolte durante la manifestazione, sarà destinato esclusivamente alla costituzione di un fondo “Pro Abbazia di S. Cecilia”

ore 21.30: laboratorio musicale condotto da Franco Giraud

ore 22.00: concerto per strumenti e voce: Paolo Ferrara al piano, Girolamo Scarpa al basso, Dario Guidobaldi alla batteria, Antonella Delli Santi voce solista