• Home
  • Cultura
  • “I canti cilentani di Cesarina Scarpa” alla biblioteca CEDRAV della regione Umbria

“I canti cilentani di Cesarina Scarpa” alla biblioteca CEDRAV della regione Umbria

di Biagio Cafaro

La cultura popolare cilentana Il canto popolare rappresenta l’espressione del momento e per questa ragione acquista il carattere e la dignità di linguaggio di una cultura. Proprio per questo, “I canti cilentani di Cesarina Scarpa”, raccolti da Germano Bonora e illustrati dal pittore nursino Rino Polito, da oggi arricchiscono la biblioteca del CEDRAV, il centro di documentazione antropologica della Regione Umbria, in quanto tassello significativo delle tradizioni orali e dell’emigrazione interna al Paese nel Novecento. La realizzazione della pubblicazione è stata possibile grazie al paziente lavoro di trascrizione delle liriche ad opera di Germano Bonora: quei versi, poi, hanno ispirato gli scorci paesaggistici e i ritratti a Rino Polito. I due coautori, entrambi nipoti di Cesarina Scarpa, con questo singolare “omaggio alla nonna” scomparsa quasi centenaria nel 1986, hanno in qualche modo voluto salvaguardare e valorizzare la tradizione orale rivelando anche inediti rapporti tra il Cilento e l’Umbria, tra Ogliastro Cilento e Norcia. “I canti cilentani di Cesarina Scarpa”, editi dalla Thyrus, si uniranno alle altre 5000 pubblicazioni del CEDRAV, tutte attinenti ai temi delle tradizioni popolari, dell’antropologia culturale, alimentare, medica e visuale nonché sulla storia e sull’economia dei luoghi della dorsale appenninica. 

Fonte: tuttoggi.info

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019