Offerta 2023

Numerose attività dell’Istituto Omnicomprensivo

| di
Numerose attività dell’Istituto Omnicomprensivo

A Piaggine, nel cuore ameno e più lontano della Provincia di Salerno, nelle aule e nei corridoi dell’Istituto Omnicomprensivo si può respirare una vivacità culturale di non poco conto grazie alle tante iniziative di cui gli studenti ed il personale sono protagonisti: attività finalizzate a far loro acquisire maggiori conoscenze nell’ambito della cultura e di diverse discipline, ma soprattutto a stimolare la loro creatività e la loro fantasia ed offrire loro maggiori stimoli per fare sempre di più e meglio. Tra le attività se ne annoverano diverse: in primo luogo, già dall’anno scolastico 2000-2001 si sta lavorando con i progetti PON (Piani Operativi Nazionali); quest’anno, poi, sono ben otto i corsi PON rivolti alla scuola primaria, alla scuola secondaria di primo grado e alla scuola secondaria di secondo grado, ossia l’attuale liceo socio-psicopedagogico. Per quanto riguarda il POF (Piano dell’Offerta Formativa), sono in atto diversi importanti progetti tra cui il Trinity, per ottenere il conseguimento dell’attestazione a livello internazionale, il progetto di informatica, il progetto per conseguire il patentino, il progetto dedicato a sport e danza, curato da esperti esterni: questo ultimo si concluderà con una grande manifestazione in programma a fine anno scolastico nel vicino campo sportivo. In programma per la fine dell’ano scolastico anche la settima edizione della manifestazione “I cantori del Cilento”, un concorso di poesia in vernacolo e in italiano con premiazione il 15 maggio. Tra i progetti in corso più importanti vi è sicuramente il progetto di educazione motoria nella scuola primaria, già partito, promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione e dal Coni, da cui è finanziato. “Sono particolarmente orgoglioso di questo progetto – afferma il Dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo, il professor Antonio Vairo – in quanto la nostra scuola è l’unica del Cilento alto ad essere stata ammessa tra sole 90 in tutta la Provincia di Salerno”. “Stiamo facendo quanto ci è possibile – continua – insieme al personale docente e al personale ATA, per vivacizzare la nostra realtà  ed offrire ai nostri studenti maggiori stimoli alla luce delle difficoltà oggettive della nostra terra a differenza di altri centri della provincia”. Intanto l’istituto è stato “travolto” dalla riforma degli istituti superiori, tant’è che da liceo psicopedagogico e linguistico diventerà liceo delle scienze umane, che si colloca a metà tra liceo classico e liceo scientifico: è un liceo completo che garantisce una formazione esaustiva in ogni ambito e che prevede tante materie che, al termine del ciclo di studi, permetteranno di accedere a tutte le facoltà universitarie, ma anche di accedere al mondo del lavoro. Tra le attività in programma, va segnalata una gita d’istruzione che alcuni ragazzi della scuola media compiranno ad aprile a Bruxelles, dove visiteranno il Parlamento Europeo, insieme al professore di matematica Peppino Troncone. “Voglio ringraziare l’On. Gianni Pittella e il suo staff che ci hanno dato questa possibilità, in quanto hanno fatto uno strappo alla regola, visto che la nostra visita non era in programma – afferma il professore Troncone – Ritengo che sia un’esperienza: sarà un’occasione per mettere in campo le competenza linguistiche che hanno acquisito a scuola”.

Insomma, una scuola in grande fermento, legata ai valori e alle sue tradizioni, ma fortemente proiettata verso il futuro, ed in grado di offrire ai suoi giovani fruitori un ventaglio di opportunità che non hanno nulla di meno rispetto ai centri più vivaci.



©Riproduzione riservata
×