• Home
  • Cultura
  • Sarà un fine anno all’insegna di musica di qualità quella della cittadina del Diano

Sarà un fine anno all’insegna di musica di qualità quella della cittadina del Diano

di Federico Martino

 

 

 

 

 

 

 

Sono tre le serate che Sala Consilina ha dedicato alla musica classica e alla lirica. Sono comprese nell’ambito di “In Sala” – Rassegne di espressioni artistiche e culturali salesi. Si riprendono gli appuntamenti tradizionali che si tenevano negli anni scorsi targati “Natale in Musica”. L’amministrazione comunale quest’anno propone con “In Sala”, due serate all’interno dell’Auditorium comunale di via Cappuccini ed una nel PalaRusso, la poliedrica tendo-struttura di località Quattro Querce. Domani, martedì 28, grande inizio con il “Trio Janua” con Enzo Filippetti (sassofoni),  Alessandro Perpich (violino e viola) e Paola Crisigiovanni (pianoforte) che si esibiranno, nel suggestivo Auditorium, in un concerto dove ritmo e melodia si alterneranno in un repertorio musicale eseguito con un inusuale accostamento di strumenti. Verranno eseguiti alcuni brani rielaborati e arrangiati dalla pianista e compositrice Paola Crisigiovanni. I Janua che appunto accostano, strumenti musicali della tradizione classica, come il violino, la viola e il pianoforte, a strumenti che nell’idea comune, invece, appartengono ad altre tradizioni, come i sassofoni, con risultati suggestivi davvero insoliti e di grande effetto.
Giovedì, 30 dicembre, ore 19,00, il secondo appuntamento sarà con il Quintetto d’archi “Mozart”sempre all’Auditorium. Ad esibirsi saranno Pasquale Pellegrino (primo violino), Soyeon Kim (secondo violino), Luca Sanzò (prima viola), Luca Pellegrino (seconda viola) e Nasim Saad (violoncello).
Concluderà la rassegna il concerto dell’Epifania al Palarusso, giovedì 6 gennaio, l’orchestra “Temistocle Marzano”, in collaborazione con la Filarmonica di Chişinău (Moldavia) diretta dal Maestro Agafin Mihai, che allieterà il pubblico con un concerto lirico-sinfonico dal programma vario ed intenso.  Sul palcoscenico del PalaRusso sarà di scena, inoltre,  il soprano moldavo, Svetlana Sincecova.
Saranno tre serate che “In Sala” proporrà caratterizzate dalla professionalità dei musicisti, sia nazionali che internazionali e per la valenza musico-culturale dell’evento.

©Riproduzione riservata



Articolo Successivo
"In Sala"

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019