• Home
  • Cultura
  • Si accendono le fòcare a Villa Littorio, il progetto con artisti e abitanti del posto

Si accendono le fòcare a Villa Littorio, il progetto con artisti e abitanti del posto

di Marianna Vallone

Villa Littorio, borgo cilentano di Laurino, si prepara alla  quarta edizione di Fòcare, percorsi tra arte e comunità. Un progetto di residenza artistica volto a riflettere sul rapporto fra rito, comunità e territorio, organizzato dall’associazione culturale Sfavilla, con l’intento di creare intrecci e sinergie tra artisti e abitanti locali, che lavoreranno insieme per allestire una mostra-evento che si svilupperà nel centro storico del paese, dal 10 al 23 dicembre 2018. I percorsi di lavoro della residenza culmineranno nei giorni di festa di Fòcare il 22 e 23 dicembre intorno ad un grande tavolo installato nella piazza principale del paese, elemento collettivo di condivisione, arena di spettacoli, vero e proprio fulcro dell’evento. Il tema di quest’anno è la convivialità, con performance, musica e buon cibo locale. L’intero evento trae ispirazione dalle Fòcare, l’usanza di preparare cumuli di legno agli incroci delle strade delle città e dargli fuoco la sera della vigilia di Natale, un rituale che in questa zona del Cilento ha origini antichissime, e che testimonia la sopravvivenza di alcuni riti pagani di abbondanza e propiziazione. I giorni precedenti alla festa saranno dedicati a momenti d’incontro, aperti al pubblico, pensati per offrire uno scambio di riflessione teorica sulla tematica della condivisione del cibo, e una serie di attività pratiche ad essa inerenti. CALENDARIO EVENTI 10-21 dicembre RESIDENZA 22-23 dicembre MOSTRA-EVENTO – dal 15 al 21 dicembre: Vient’ ca sona – laboratorio musicale e costruzione di strumenti rivolto ai bambini e a chi si sente tale, con Michele Ciccimarra. Il laboratorio è rivolto a tutti i bambini che abbiano un minimo d’interesse musicale. – 15 dicembre (presentazione del laboratorio, sono invitatati tutti i bambini con i rispettivi genitori e parenti). – 16 dicembre: Cum Panis – panificazione naturale col metodo ed i grani tradizionali locali, con Angelo e Donatella Avagliano. – 15 o 18 dicembre: Cicciammesca – percorso di casa in casa per raccogliere parole e ragionare con la comunità locale su di esse. Insieme a Ivan Cucco, Laura Prota e Liviano Mariella. – 20 e 21 dicembre: A lessia – Saponificazione comunitaria tradizionale, con Aseret Teresa Gruf. Con questo laboratorio ci apriamo all’esperienza di realizzazione del sapone, in particolare con oli esausti, ad impatto ambientale quasi nullo.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019