Stefania e Enzo, sposarsi a Morigerati sul terrazzo panoramico “sospeso”

0
602
Stefania e Vincenzo

Il fascino di sposarsi su un terrazzo panoramico da sogno, in un piccolo borgo arroccato su una scenografica rupe, dove il tempo sembra essersi fermato. Dalle esili e strette stradine del centro storico, la sensazione è di entrare in un paese-museo, che conserva l’antico splendore, avvolto da un silenzio maestoso, su cui incombe il rischio della scomparsa. Così nel piccolo comune di Morigerati un matrimonio accende la speranza, soprattutto se è il suggestivo sagrato della chiesa, unico per il paesaggio mozzafiato che lo circonda, la location scelta per realizzare la fiaba d’amore di una coppia, Stefania e Vincenzo. Una cornice perfetta per coronare un sogno d’amore. La coppia di sposi ha scelto l’antico borgo di Morigerati – luogo caro alla sposa – e il terrazzo panoramico della chiesa di San Demetrio, che domina la valle del Bussento, per pronunciare il fatidico sì e scambiarsi amore eterno.

Enzo e Stefania, di Napoli lui, morigeratese lei, colpiti dalla bellezza dei vicoletti che conducono al cuore del borgo, hanno voluto raccontare i loro sentimenti attraverso un matrimonio romantico, semplice ma elegante allo stesso tempo. La cerimonia, celebrata dal sindaco Cono D’Elia, è culminata con un banchetto nuziale a base di ottimi prodotti locali. Sullo sfondo il caldo tramonto cilentano di un agosto appena arrivato, illuminato dai colori della lavanda e dei lisianthus. Un paesaggio sublime, arricchito da stelle e luci soffuse delle candele e dagli addobbi floreali dai toni tenui e delicati. Il cielo ha fatto da cornice all’amore, in una location a strapiombo, mentre sullo sfondo imperava la meraviglia, l’ultima luce che accarezza prima della notte. 

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here