Il Cilento su Raidue

di Giuseppe Galato

L’abilità, la forza e il sapere del Cilento rappresentati per gioco sugli schermi televisivi nazionali da Ascea, grazie alle “gesta” dei suoi “atleti” concorrenti ed alle immagini del suoi paesaggi, delle sue tradizioni e dell’antica Elea.

Tutto ciò questo fine settimana su Rai Due, nel programma di Michele Guardì “Mezzogiorno in famiglia”, che vede di fronte due comuni d’Italia sfidarsi in diretta nello studio televisivo RAI di Roma.

La gara nella prima delle due giornate è vissuta su  momenti di sano e strenuo agonismo da parte di tutti i concorrenti, che sentivano sulla pelle la responsabilità di rappresentare la loro terra, così l’esito della battaglia è stato incerto fino alla fine.

Soltanto il tele-voto ha assegnato la vittoria parziale all’agguerrito comune di Roccasecca (FR), campione in carica.

Ma Ascea venderà ancora cara la pelle e cercherà con tutte le forze di insidiare il trono della concorrente laziale.

Paolo, Antonio, Valentina ed anche tutti gli altri sono già diventati, con la loro performance, degli eroi nell’immaginario collettivo asceoto e cilentano.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019