Sacchetti plastica “dopo mercato” a Marina di Camerota

Ancora una segnalazione di una cittadina attenta al paesaggio e alla natura, il dopomercato a Marina di Camerota è come un campo di battaglia, sacchetti di plastica(oltretutto fuorilegge dal 1 gennaio 2011) sparsi su tutta la zona mercato a Marina di Camerota, e la storia si ripete ogni 15 giorni di venerdì, quando c’è il mercato quindicinale.

“Spett.le Redazione, vorrei portare ancora una volta all’attenzione di tutti, ma specialmente a chi è proposto alla pulizia dell’area mercato di Marina di Camerota, l’annoso problema dei sacchetti di plastica che rimangono nel vallone a fianco del campo sportivo  ogni qualvolta si svolge il mercato.
Sia io che mio marito abbiamo più volte “pregato” gli addetti ai lavori di pulizia di provvedere anche alla raccolta dei sacchetti che rimangono nel vallone e che naturalmente questi andranno a finire in mare se non si provvede subito, e questo succede specialmente quando si alza il vento; ci è capitato di
vedere alcuni venerdì (giorno di mercato)  detto vallone pieno di sacchetti, uno spettacolo veramente indecoroso senza contare ciò che provocano all’habitat marino. Anche oggi pomeriggio abbiamo pregato un signore che stava pulendo il piazzale, di raccogliere anche suddetti sacchetti e la risposta purtroppo è stata la seguente: “mica posso correre dietro ai sacchetti? rivolgetevi al sindaco, a noi hanno detto di pulire fino al vallone e non oltre” No comment… Questo signore naturalmente ha ragione se questi sono gli ordini.
Cosa devo pensare  però, che “Marina delle Barche” non è competenza del comune di Camerota, le tasse però le paghiamo come tutti i cittadini”.

“Vi pregherei di prendere in considerazione questa mia ulteriore segnalazione perchè non è da un paese che aspira ad un migliore rilancio turistico presentare detta immagine di se, e sarebbe bello aspirare tutti sempre più ad avere spiagge e mare pulito, come Marina si merita.
Firmato Gabry”