Vaccini, anziani in difficoltà. Sindaco Montano Antilia: «Vi accompagno io»

di Luigi Martino

Prosegue la campagna vaccinale anti-covid nel reparto day surgery dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania partita lo scorso 13 febbraio. Sono in tutto 13 mila i nonnini over 80 appartenenti al distretto Agropoli-Vallo della Lucania. Di questi, circa 5 mila hanno prenotato la vaccinazione attraverso il portale Sinfonia della Regione Campania. Quasi tutti gli ultraottantenni sono affiancati dai familiari nella prenotazione del vaccino e poi, successivamente, in tutte le fasi di preparazione alla somministrazione della dose e al raggiungimento dell’ospedale di Vallo della Lucania.

C’è chi però chiede aiuto. Come accade a Montano Antilia, un comune che dista venti chilometri dal nosocomio, 15 minuti in auto. A rispondere all’appello della comunità è proprio il primo cittadino. «Noi amministratori abbiamo il dovere e l’obbligo di addolcire la situazione. Non possiamo fare muro contro muro e fregarcene – dice Luciano Trivelli, sindaco di Montano – per questo motivo mi sono offerto di prestare supporto e assistenza ai nonnini del nostro Comune. Sono disposto ad accompagnarli anche con la mia auto. Sarò affiancato dai miei collaboratori».

Trivelli, tra l’altro medico specialista in medicina preventiva, non è nuovo a questo tipo di iniziative. Durante la fase dell’emergenza si è sempre contraddistinto, ad esempio fornendo visite domiciliari gratuite oppure organizzando la consegna della spesa a domicilio per i cittadini impossibilitati a recarsi nelle attività commerciali durante il lockdown. «Ho iniziato ad intercettare tutti gli anziani che vivono soli e hanno quelli che sono con le badanti e non hanno le automobili, mi farò carico io di tutto. E’ una fase ancora troppo delicata per permetterci distrazioni. I sindaci non devono voltarsi dall’altro lato e fare finta di non vedere» chiosa Trivelli.

©Riproduzione riservata