• Home
  • Cultura
  • Un cartellone di big “promuove” La Provvidenza tra le prime scene nazionali

Un cartellone di big “promuove” La Provvidenza tra le prime scene nazionali

di Maria Mazzeo

È un cartellone che pone "La Provvidenza" tra i migliori teatri d’Italia. Nella stagione teatrale 2009-2010 il palco di Vallo della Lucania (SA) sarà calcato, infatti, da 11 artisti di assoluto rilievo.
Sono Ornella Muti, Katia Ricciarelli, Massimo Ranieri, Giacomo Rizzo, Gino Rivieccio, Sebastiano Somma, Tosca D’Aquino, Bruno Colella, Nino D’Angelo, l’Orchestra da camera Giorgio Strehler e il Coro lirico di Parma.
Accanto a questi big dello spettacolo figura, inoltre, il gruppo "Gli amici del teatro" che si è guadagnato l’inserimento vincendo l’edizione 2009 dell’Oscar delle compagnie amatoriali.

All’undicesimo anno di attività, "La Provvidenza" balza, dunque, agli onori nazionali grazie a un grande impegno organizzativo che fa guadagnare a Vallo della Lucania un posto tra le maggiori città d’Italia. A "benedire" l’iniziativa sono il vescovo della diocesi di Vallo, Giuseppe Rocco Favale, e il direttore del teatro, don Guglielmo Manna che con sguardo lungimirante, in tutti questi anni, non hanno smesso di investire sforzi e risorse nelle attività culturali che ruotano attorno al teatro. A coronamento di tanto impegno, ecco dunque un cartellone degno di figurare sulle maggiori scene della Penisola.
Il programma di eventi è stato predisposto sotto l’attenta direzione artistica di Carlo Sacchi. «Ringraziamo di cuore gli abbonati perché senza il loro decisivo supporto non avremmo potuto realizzare un cartellone così importante – spiega Sacchi – In altre città non lontane, come Battipaglia, Cava de’ Tirreni e Baronissi, i teatri chiudono, mentre a Vallo siamo riusciti ad assicurare un programma che dà lustro anche alla cittadina. Il merito è di monsignor Favale e di don Guglielmo Manna, che hanno sempre tenuto presente l’importanza di promuovere la cultura e di sviluppare il teatro nel nostro Cilento. Un altro ringraziamento va allo sponsor che ha appoggiato l’iniziativa ed è la famiglia Lisi e Papa, nella persona di Giuseppe Lisi».

Il 6 novembre il cartellone sarà presentato agli abbonati e agli spettatori in una serata inaugurale in cui sarà rappresentato lo spettacolo "Dedicato alla mia terra" di Almerica Schiavo sulla figura di Sant’Elena. L’evento è promosso dal Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
Dal 25 novembre al 3 marzo 2010 si snoderanno, invece, i grandi eventi.
Il 25 novembre si inizia con Giacomo Rizzo ne "La banda degli onesti" di cui è anche autore.
Il 4 dicembre si prosegue con Gino Rivieccio in "Sali e T’abbacchi" di Gino Rivieccio e Gustavo Verde.
L’11 dicembre la compagnia "Gli amici del teatro", che ha vinto l’Oscar delle compagnie amatoriali 2009, presenta "E denare fanno venì ‘a vista ‘e cecate" di Gaetano e Olimpia Di Maio.
Il 13 gennaio sul palco ci sono Sebastiano Somma, Tosca D’Aquino, Bruno Colella in "Io, Eduardo De Filippo" di Bruno Colella.
Il 21 gennaio Massimo Ranieri presenta "Canto perché non so nuotare" di cui è anche autore.
Il 5 febbraio Ornella Muti è la protagonista de "L’Ebreo" di Gianni Clementi.
Il 19 febbraio Katia Ricciarelli si esibisce in "Gloriosa" di Peter Quilter.
Il 26 febbraio c’è la "Tosca" di Puccini interpretata dall’Orchestra da camera Giorgio Strehler, diretta dal maestro Antonio Brena, e dal Coro lirico di Parma diretto dal maestro Romano Oppici.
Il 3 marzo Nino D’Angelo in " Lacreme napulitane" di cui è anche autore.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019