• Home
  • Opportunità
  • Salerno: rimodulato piano provinciale annuale assunzioni 2010

Salerno: rimodulato piano provinciale annuale assunzioni 2010

di Vincenzo Di Santo

La Giunta  provinciale, su proposta del presidente  e dell’assessore al personale, nella seduta del 30 settembre, ha approvato in via definitiva il programma triennale dei fabbisogni del personale 2010/2012 ed ha rimodulato il piano annuale delle assunzioni 2010. In particolare, nel piano annuale delle assunzioni 2010 si è proceduto all’ampliamento dei posti relativi ai profili professionali già messi a concorso per l’accesso dall’esterno e già avviati dalla Provincia, benché le graduatorie finali non siano state ancora approvate. La scelta politica è stata dettata dalla necessità di coprire il fabbisogno di figure professionali di alto spessore professionale legato alle nuove deleghe e funzioni di competenza della Provincia. La scelta risulta perfettamente in linea con le politiche occupazionali che l’Amministrazione Cirielli intende perseguire: riduzione delle spese per le collaborazioni e consulenza esterne che generano solo precariato a favore del turn-over dall’esterno con l’innesto di energie professionali giovani in grado di apportare gli auspicati e necessari benefici alla macchina amministrativa ed organizzativa dell’Ente. La manovra si è potuta rendere possibile in quanto la Provincia di Salerno dal 2002 non ha mai più effettuato concorsi pubblici di elevata portata, tanto che l’innesto di nuove unità esterne  nell’ultimo decennio è stato inferiore al 10% dell’organico complessivo. Inoltre, dal punto di vista giuridico, normativo e contabile la predetta procedura di ampliamento del piano assunzionale si è resa possibile con riferimento ai forti limiti imposti dall’ultima manovra finanziaria, in quanto le spese complessive del personale sostenute dalla Provincia per il 2010 risultano essere inferiori rispetto a quelle sostenute nel 2009. Anche l’incidenza della percentuale delle spese di personale sulle spese correnti è risultata diminuita:  16,7% per il 2010 rispetto a 18,7% per il 2009. Nel dettaglio, rispetto alle esigenze organizzative dell’ente e rispetto agli obiettivi strategici che l’Amministrazione intende perseguire, l’ampliamento dei posti riservati ai concorsi esterni ha riguardato complessivamente n. 26 ulteriori posti rispetto ai 61 già programmati, di cui 13 per i profili di categoria “C” e 13 per i profili di categoria “D”. Inalterato è rimasto il limite complessivo di posti previsti nella dotazione organica vigente approvata nel 2008 (985 posti) rispetto ai quali, oggi ne risultano coperti solo 767. Tutte le procedure assunzionali sia riservate all’accesso dall’esterno (93 posti) e sia riservate ai concorsi interni (78 posti) dovranno necessariamente concludersi entro il 31 dicembre prossimo. L’Amministrazione, inoltre, nel deliberato si è impegnata formalmente, con riferimento alle legittime preoccupazioni dei sindacati, a completare, per il 2011, le procedure assunzionali relative al reclutamento del personale dirigente ed allo scorrimento delle graduatorie dei concorsi riservati al personale interno, pur nel rispetto dei vincoli di bilancio e dei vincoli normativi.  

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019