Il ministero dei Beni culturali ricerca 500 giovani per la digitalizzazione del patrimonio, 36 in Campania

Infante viaggi

Il bando del ministero dei Beni culturali è uscito ieri, sabato 7 dicembre, e riguarda l’inventariazione e la digitalizzazione del patrimonio culturale. Ad essere ricercati 500 giovani, di cui 36 per la Campania.

Requisiti Per poter accedere al bando bisogna avere non più di 35 anni, essere laureati e aver acquisito la certificazione internazionale delle competenze linguistiche di livello B2 di lingua inglese. Il bando riguarda la formazione di un anno presso luoghi culturali statali, come musei e istituti specifici, per essere impiegati nel programma di trasferimento su file del patrimonio culturale e artistico italiano.

Durante l’anno di formazione i selezionati riceveranno un’indennità annua di 5 mila euro lordi.

  • Vea ricambi Bellizzi

Per partecipare Le domande di partecipazione possono essere inoltrate solo per via telematica entro il 21 gennaio 2014 utilizzando l’applicazione informatica disponibile sul sito internet www.beniculturali.it dal 14 dicembre. Insieme alla domanda di partecipazione inviata telematicamente, il candidato dovrà allegare il curriculum vitae. Ogni candidato potrà concorrere per una sola regione.

Selezione La selezione sarà svolta al punteggio calcolato per titoli e competenze, ma nel caso in cui i candidati, per un numero pari al triplo del contingente previsto dal bando per ciascuna regione ed ambito disciplinare, raggiungono un punteggio utile, sono ammessi ad un test con quiz a risposta multipla volto ad accertare le competenze. 

Clicca qui per il bando e tutti i documenti per avere maggiori informazioni sulla selezione.

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi