• Home
  • Opportunità
  • Alento-Montestella: Pittella, interventi immediati per salvare la comunità di Vassallo

Alento-Montestella: Pittella, interventi immediati per salvare la comunità di Vassallo

di Giancarla Pisani

Mesi e mesi senza stipendio e la minaccia di cassa integrazione e licenziamenti pesano come un macigno sul futuro e la serenita’ delle 142 famiglie degli operai forestali della Comunita’ Montana Alento Monte Stella, la stessa che sotto la presidenza di Angelo Vassallo, il sindaco pescatore ucciso dalla malavita per il suo impegno per la legalita’,  era stata premiata a Lugano nel 2004 come ‘’La migliore Comunita’ d’Italia’’. Lo sottolinea in una nota il Vicepresidente vicario del Parlamento europeo, Gianni Pittella.
‘’Angelo era riuscito a riportare in attivo la gestione della Comunita’ che ora e’ tornata in dissesto, ma le responsabilita’ degli amministratori non possono gravare su quei lavoratori che con fatica e dedizione l’avevano collocata come un esempio da seguire in cima alle migliori pratiche dell’amministrazione pubblica – rimarca Pittella – occorrono interventi immediati da parte degli enti locali e le autorita’ nazionali ed europee perche’ la crisi di Alento-Monte Stella non passi sotto silenzio e la preziosa e indispensabile opera di questo organismo ritorni ben presto a difendere e promuovere questo meraviglioso territorio’’.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019