• Home
  • Opportunità
  • Agropoli. Parte il progetto Lim Everyday. La scuola innova le pratiche didattiche con le “Lavagne interattive multimediali”

Agropoli. Parte il progetto Lim Everyday. La scuola innova le pratiche didattiche con le “Lavagne interattive multimediali”

di Laura Del Verme

Grazie al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (PON FESR “Ambienti per l’Apprendimento” 2007/2013 – POR Campania) il 1° Circolo Didattico di Agropoli – retto da Anna Vassallo, una giovane e capace dirigente che da anni cerca di offrire tante nuove opportunità ai suoi tanti piccoli allievi – ha proceduto all’istallazione in quasi tutte le aule della Scuola Primaria di una LIM Lavagna Interattiva Multimediale. L’idea del progetto nasce dai sempre più pressanti bisogni formativi dei bambini di oggi e dalla volontà di aggiornare e riqualificare le competenze della comunità scolastica. Oggi, la maggior parte degli alunni vive in ambienti “tecnologicamente” stimolanti in cui vengono a contatto con le continue novità del mondo digitale, ne apprendono rapidamente l’uso e le potenzialità rendendole gli strumenti privilegiati della comunicazione. I docenti della Scuola Primaria dichiarano di avere piena consapevolezza del fatto che modalità e ritmi di apprendimento degli alunni sono in continua evoluzione e che per rendere un apprendimento significativo è necessario adottare in classe diverse strategie. Ed accattivante e motivante è, per bambini e docenti, la sfida della modernità. Il progetto Lim Everyday si è integrato perfettamente in un piano di innovazione già avviato dalle scuole di Agropoli che hanno visto finora l’istallazione delle lavagne interattive in tutte le classi prime della Scuola Primaria per l’avvio dell’anno scolastico 2011-2012.
                                                                                                

                                              Come potrebbe dialogare con il mondo di oggi
                              (ma anche con quello di ieri) una scuola che non sapesse,                                                                      che non volesse utilizzare
                    ciò che la tecnologia offre allo sviluppo della conoscenza?

©RIPRODUZIONE RISERVATA

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019