• Home
  • Opportunità
  • La Regione Campania stanzia 28milioni di euro per la formazione di oltre 4000 giovani

La Regione Campania stanzia 28milioni di euro per la formazione di oltre 4000 giovani

di Maria Antonia Coppola

I dati salienti sono che è prevista una "borsa lavoro" tra i 400 e i 500 euro al mese per un anno presso le imprese campane di qualsiasi dimensione e che ci saranno 7.000.000,00 di euro da destinare agli aiuti per l’assunzione, per l’eventuale successivo inserimento lavorativo a tempo indeterminato dei borsisti. L’impegno complessivo non inferiore a € 35.000.000,00, di cui € 28.000.000,00 per l’erogazione delle borse lavoro.

L’avviso è finalizzato all’attivazione di un programma di interventi integrati che consta dei seguenti dispositivi: I. svolgimento di esperienze di lavoro, work experience, presso imprese, retribuite mediante un’indennità denominata Borsa di lavoro, finanziata dalla Regione Campania; II. erogazione di aiuti per l’assunzione, destinati alle imprese che al termine del periodo di work experience scelgano di assumere con contratto a tempo indeterminato i destinatari delle work experience stesse. Obiettivo dell’iniziativa è quello di favorire l’inserimento nel mercato del lavoro delle fasce più giovani della popolazione, contrastando il fenomeno della mancata assunzione per carenza di esperienza lavorativa, attraverso la realizzazione di percorsi di accompagnamento a un primo inserimento lavorativo. 

L’avviso è rivolto ad imprese di qualsiasi dimensione.

Le risorse complessivamente messe a disposizione ammontano ad € 35.000.000,00.

I progetti di work experience dovranno avere una durata massima di 12 mesi.

La registrazione al programma, nell’apposita sezione sul sito Regione Campania, potrà avvenire a far data dall’11 Novembre 2009; a partire dall’11 Dicembre 2009 sarà inoltre possibile procedere alla compilazione on line del modulo di domanda.

Numero massimo di borsisti previsti ospitabili in ciascun progetto di work experience, è pari a:
– 1 borsista, per le imprese aventi da 0 a 5 dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato presso la sede operativa interessata;
– 2 borsisti, per le imprese aventi da 6 a 19 dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato presso la sede operativa interessata;
– 3 borsisti, per le imprese che superano i 19 dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato presso la sede operativa interessata.
 Destinatari
I soggetti destinatari delle work experience sono disoccupati1 da almeno 6 mesi che risultano in possesso dei seguenti requisiti, alla data di invio della documentazione:
 età compresa tra 18 e 32 anni; restano esclusi i disoccupati che godono di indennità di disoccupazione ordinaria, indennità di mobilità e cassa integrazione ordinaria e straordinaria.

Aiuti per l’assunzione
Ai soggetti attuatori di progetti di work experience, finanziati e realizzati ai sensi del presente avviso, che entro e non oltre 1 mese dalla fine del periodo di svolgimento di work experience assumano con contratto a tempo indeterminato i destinatari dell’esperienza lavorativa è riconosciuto, su richiesta, un contributo. L’aiuto è condizionato al mantenimento del/i borsista/i nell’organico aziendale per un periodo non inferiore ai ventiquattro (24) mesi, fatto salvo il licenziamento per giusta causa.
Intensità di aiuto
L’incentivo sarà pari massimo al 50% dei costi ammissibili, ossia dei costi salariali considerati sul periodo massimo dei 12 mesi successivi all’assunzione. L’agevolazione non potrà superare il tetto massimo di € 12.000,00 nel caso di contratto full time e, nel caso di contratto part time, dovrà essere ridotto.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019