Eredità contesa: scatta la rissa tra sorelle cilentane dinanzi al tribunale

0
29

Una lite per questioni di eredità, deteriorata al punto tale da finire in zuffa anche davanti al giudice che stava presiedendo la causa in Tribunale. E’ quanto accaduto presso il Tribunale di Salerno, riportato dal quotidiano Stile Tv, dove due sorelle capaccesi sono arrivate ai ferri corti con l’ultimo tentativo di zuffa prontamente represso dai presenti e che è andato in scena, ieri, al secondo piano del palazzo di giustizia. In aula, il giudice monocratico Enrichetta Cioffi stava presiedendo l’udienza inerente un processo per lesioni personali gravissime e minacce intentato tra le parti dopo che, otto anni fa, una delle due donne fu aggredita dalla sorella, dal cognato e dal nipote.

Rapporti deteriorati a tal punto che, anche ieri, quando il giudice ha chiamato la causa gli animi erano già esagitati a tal punto da indurre uno dei familiari presenti in aula a interrompere, più volte, con intemperanze l’udienza costringendo il magistrato a espellerla dall’aula. E proprio durante l’uscita è avvenuto il battibecco che ha richiesto addirittura l’intervento delle forze dell’ordine che hanno allontanato la più esagitata delle due donne consentendo la chiusura del dibattimento. 

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here