• Home
  • Opportunità
  • Per i giovani farmacisti borse di lavoro erogate da Palazzo Santa Lucia

Per i giovani farmacisti borse di lavoro erogate da Palazzo Santa Lucia

di Redazione

Novità per i giovani farmacisti salernitani. E’ stato pubblicato sul Burc (Bollettino Ufficiale della Regione Campania) l’avviso pubblico di attivazione del programma integrato per favorire l’inserimento occupazionale in Campania, con la possibilità di svolgere delle esperienze lavorative presso le imprese del territorio beneficiando di borse di lavoro erogate da palazzo Santa Lucia. "Questo programma è importante in quanto sono previsti aiuti ed incentivi per le imprese che assumeranno con contratti a tempo indeterminato i borsisti", afferma il segretario della Fisascat Cisl Salerno, Luisanna Pellecchia."Possono presentare richiesta esclusivamente le imprese campane tra cui le farmacie, sia private che pubbliche, mirando così a far acquisire ai giovani quelle conoscenze essenziali delle realtà aziendali". Questa esperienza, che viene definita ‘work experience’, non costituisce in alcun modo un rapporto di lavoro, non da luogo a trattamenti previdenziali, né a riconoscimenti economici, né automatici ai fini previdenziali. La durata massima delle borse di lavoro è di 12 mesi per un impegno settimanale pari a 20 ore. Ai giovani farmacisti è riconosciuta un’indennità di frequenza di 400 euro al mese se non in possesso del diploma di laurea, ma che per i laureati arriva a 500 euro al mese per 12 mesi. "Potranno aderire all’iniziativa i disoccupati da almeno 6 mesi, tra i 18 ed i 32 anni, residenti in Campania da almeno 5 anni e iscritti ai Centri per l’impiego di competenza territoriale", afferma la Pellecchia. "Inoltre non devono aver lavorato nei 12 mesi precedenti la presentazione del progetto e non devono avere rapporti di parentela entro il secondo grado col il titolare dell’impresa ospitante. Le farmacie private e pubbliche, che dovranno entro e non oltre 1 mese dalla fine del periodo dello svolgimento del ‘work experience’, assumere con contratto a tempo indeterminato i farmacisti a condizione di mantenerli nell’organico aziendale per un periodo non inferiore ai 24 mesi, salvo il licenziamento per giusta causa".

L’invio delle richieste avviene on line tramite apposita procedura informatica predisposta dalla Regione Campania che è accessibile dal sito internet: www.economiacampania.it, nella sezione "Borse lavoro ed aiuti per l’assunzione", e l’invio dell’istanza e prevista in 2 finestre temporali: 5-30 aprile e 5-30 giugno. Le aziende interessate potranno contare sull’assistenza gratuita della Fisascat Cisl Salerno per tutte le informazioni del caso.
"Si tratta di una grande opportunità per i giovani farmacisti salernitani, che potranno lavorare 20 ore settimanali presso le farmacie, a cui è riconosciuta un’indennità a carico della Regione e senza alcuna spesa per le imprese pari a 500,00 euro mensili per i laureati per un massimo di 12 mesi. Inoltre, per quelle farmacie "virtuose" che al termine del periodo di svolgimento del ‘work experienceì assumeranno i farmacisti con contratto a tempo indeterminato è riconosciuto un contributo fino a 12.000 euro. Penso che sia una buona cosa per far accedere al lavoro questi professionisti della salute che si affacciano tra molte difficoltà al mondo del lavoro e della professione".

Ufficio stampa Cisl Salerno

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019