“Consuma Campano”, si è conclusa con successo

di Lucia Cariello

Gastronomia e solidarietà: binomio vincente. Questa regione è così felice, così deliziosa, così fortunata, che vi si riconosce evidente l’opera prediletta della natura, così parlava Plinio il Vecchio, nel I sec. d.C.,  della nostra tanto amata e umiliata Campania, dalle inimitabili suggestioni storiche millenarie, dagli scenari naturali superbi, dai monumenti fra i più celebri nel mondo e da un’enogastronomia di antica tradizione che rapisce il gusto e strega i palati. Così le associazioni Cilento Mediterraneo e Rotte Mediterranee con oculatezza e spirito di iniziativa hanno valorizzato un’esistente elevato di recente a patrimonio dell’umanità; un’esistente, e parlo dell’enogastronomia campana, tanto conosciuto all’estero quanto poco nel nostro paese, forse a causa di pregiudizi futili puerili inutili ma che tanto danneggiano una regione che non attende altro che di veder riconosciute comprese ed amate tutte le sue peculiarità. L’iniziativa Natale per tutti: consuma campano ha riscosso così un meritato successo in quanto fondato su un binomio essenziale, valorizzare un patrimonio di innegabile valore e contestualmente dar voce dignità ed onore ai dimenticati agli esclusi agli emarginati; insomma concretizzare un tema, quello della solidarietà tanto abusato al giorno d’oggi ma così poco compreso nella sua reale essenza.
« L’iniziativa “Natale per tutti: consuma campano”  a Vallo della Lucania – sostiene Simona Morroneha avuto successo grazie alla cittadinanza vallese, che ha risposto bene alla giornata di sensibilizzazione del consuma campano di solidarietà. Siamo riusciti a donare circa 100 prodotti tipici locali alle persone che vivono un momento di difficoltà ed alle Case famiglia del territorio cilentano. Come socia fondatrice dell’Associazione Cilento Mediterraneo esprimo la mia soddisfazione e ringrazio tutti coloro i quali si sono adoperati per l’iniziativa.»
Continua Lorenzo Lentini, presidente dell’associazione Rotte Mediterranee : «Trovo interessante il binomio solidarietà e promozione, anche sostegno, alle produzioni del territorio così come le collaborazioni  tra le diverse anime dell’associazionismo. Soddisfatto di questo primo appuntamento. Replicheremo a breve ad Agropoli e Centola-Palinuro, probabili anche altre tappe. Il momento difficile richiede interventi mirati e concreti. Noi facciamo la nostra parte.»
Insomma, un’iniziativa meritoria da non rendere “una tantum” ma che se replicata in tono periodico non farà altro che donare lustro ad una Campania e ad un Cilento in ascesa. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019