• Home
  • Cronaca
  • Aggrediti due calciatori Battipagliesi durante il recupero contro il Montecorvino

Aggrediti due calciatori Battipagliesi durante il recupero contro il Montecorvino

di Luigi Martino

Iniziata regolarmente la partita, il Baratta Battipaglia ha sbloccato il risultato al quindicesimo del primo tempo con un gol dell’attaccante Marco Iuorio. Al quarantesimo della prima frazione di gioco, però, succede l’impensabile: un paio di persone di età adulta, riconducibili alla società locale, approfittando del cancello del campo aperto, hanno fatto il loro ingresso sul terreno di gioco aggredendo prima verbalmente e poi fisicamente due calciatori del Baratta Battipaglia. Il direttore di gara ha immediatamente sospeso la partita sul punteggio di 1 a 0 per il Baratta Battipaglia. La società bianconera, presieduta dal presidente Alberto Lecce, si ritiene indignata dal trattamento ricevuto ai danni di giovani atleti di diciassette, diciotto anni. Ci si augura che il giudice sportivo possa prendere i migliori provvedimenti possibili contro tali situazioni che nulla hanno a che vedere con il calcio giocato.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019