A Sapri martedì 6 agosto “Il calcio per un defibrillatore”

Infante viaggi

La morte di Piermario Morosini e, più vicino a noi, quella di Carmine Speranza a Torre Orsaia, oltre ai tanti altri casi di decessi di giovani calciatori sul campo vittime di arresto cardiaco, hanno portato alla ribalta delle cronache l’importanza della presenza di un defibrillatore in tutti i luoghi dove si pratica sport.
Per una maggiore sensibilizzazione su questo tema, ma soprattutto per raccogliere fondi da destinare all’acquisto di un defibrillatore semi-automatico D.A.E., l’associazione sportiva dilettantistica IRPAS ha organizzato per martedì 6 agosto a Sapri l’evento intitolato “Il calcio per il defibrillatore  – un aiuto concreto per far battere il cuore”, con il patrocinio, oltre che del Comune di Sapri, del Comune di Salerno e dell’ASI (Associazioni sportive e sociali italiane), ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI.
Quattro squadre – Amatori Sapri, Calcio Amatori Torre Orsaia, Amatori Buonabitacolo e ASD Irpas –  si sfideranno al campo Italia in due semifinali con tempi da 20 minuti ciascuno. Quindi le due finali (per il 3° e per il 1° posto) e la premiazione.
Non esiste un ticket d’ingresso. Chiunque voglia assistere al torneo troverà in tribuna dei salvadanai dell’ASD IRPAS, utilizzati per effettuare un’offerta libera con cui si potrà contribuire all’acquisto del defibrillatore. L’apparecchiatura andrà alla stessa IRPAS ma avrà in pratica un utilizzo pubblico, dato il notevole numero di tornei ed amichevoli che l’associazione organizzerà prossimamente.
L’evento, che avrà inizio alle ore 20, sarà preceduto da un briefing, in programma alle 17 al bar express del dopolavoro ferroviario di Sapri, sul tema “L’importanza del defibrillatore”. Interverranno, oltre al sindaco di Sapri Giuseppe Del Medico, anche il presidente dell’ASD IRPAS, Raffaele D’Argenio, alcuni membri del direttivo ed i rappresentanti della Onlus “Carmine Speranza” di Torre Orsaia, (prima associazione del Cilento a sensibilizzare attivamente sui problemi relativi al soccorso delle persone affette da infarto, grazie all’organizzazione di numerosi corsi gratuiti di primo soccorso ed alla promozione di iniziative di solidarietà sociale.
Per maggiori informazioni e per contribuire attivamente si può inviare un’email a irpas.irpas@libero.it, collegarsi al sito www.irpas.it oppure telefonare al 339 5080826.
Questo sarà solo il primo di una lunga serie di eventi organizzati dall’ASD IRPAS. Per la fine dell’estate, infatti, è prevista una manifestazione per dire no al razzismo.
La strada maestra che l’IRPAS intende seguire è quella di uno sport praticato in modo più distensivo per rendere davvero tutti protagonisti.

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur