• Home
  • Cultura
  • “Troppo umani per essere dei: invidie, gelosie e rancori sull’Olimpo” ad Agropoli

“Troppo umani per essere dei: invidie, gelosie e rancori sull’Olimpo” ad Agropoli

di Giuseppe Galato

Continuano gli appuntamenti con “L’Iliade. Il canto degli Eroi” ad Agropoli, presso il Palazzo Civico delle Arti.

Il 9 ottobre tocca all’ira, alle invidie e alla gelosia degli dei dell’Olimpo rivivere nella voce di Peppe Barile: Zeus, Era, Atena, Ares.

9 OTTOBRE 2011, ORE 18.00

IV Incontro:
“Troppo umani per essere dei: invidie, gelosie e rancori sull’Olimpo”

Lettura dei brani:
– Libro I, vv. 494-611 (Era gelosa di Teti, litigio con Zeus);
– Libro IV, vv. 1-72, 73-104 (consiglio degli dei, Atena istiga Pandaro a ferire Menelao);
– Libro V, vv. 846-909 (Ares ferito fugge urlando sull’Olimpo);
– Libro VIII, vv. 1-52, 350-437, 438-484 (comando di Zeus, Era e Atena si ribellano, Zeus torna
sull’Olimpo e le zittisce);
– Libro XX, vv. 1-75 (Zeus scatena gli dei uno contro l’altro);
– Libro XXI, vv. 383-507 (battaglia degli dei).

ARTICOLI CORRELATI

“Il canto degli Eroi” ad Agropoli

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019