Arrosto al forno con impanatura di erbe aromatiche

di Federico Martino

Un arrosto di maiale avvolto in pancetta e passato su di un trito di erbe aromatiche quali salvia, timo, maggiorana, rosmarino ed erba cipollina diventa una festa di sapori per il palato, aggiungiamoci anche delle bacche di ginepro e il gioco è fatto!

 

 

 

Ingredienti:
1 arista di un chilo circa
100 gr di pancetta tesa
Un mazzetto di erbe aromatiche fresche
3 spicchi d’aglio
Bacche di ginepro
Sale e pepe q.b.
Olio evo

Preparazione:
Tritiamo le erbe finemente e teniamole a parte mentre leghiamo l’arrosto avvolto nelle fette di pancetta. Disponiamo le erbe tritate su un tagliere di legno e aggiungiamo del sale grosso e le bacche di ginepro, maciniamo del pepe nero sopra il tutto e passiamoci l’arrosto avendo cura di rotolarlo bene e comprimiamo con le mani per far aderire il tutto. In una padella antiaderente mettiamo un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, mettiamo dentro l’arrosto appena l’aglio comincia a colorarsi e facciamolo sigillare da tutti i lati, compreso le estremità. Una volta che è sigillato, passiamolo in una pirofila per completare la cottura in forno a 160° per almeno un’ora, io uso un termometro per arrosti e quindi so che cuoce a 156° interni, se non lo avete sappiate che un arrosto di un chilo cuoce in un’ora circa. Prendiamo delle patate e tagliamole in quattro parti per il lungo in modo da avere degli spicchi, aggiungiamole all’arrosto e condiamole con dell’origano, le classiche patate ‘arrianate’, che volendo potete cuocere anche a parte. Una volta che l’arrosto è cotto, tiriamolo fuori dal forno e facciamolo riposare per almeno 10 minuti in modo che i succhi si disperdano al suo interno, al contrario se lo tagliamo subito fuoriescono e diventa asciutto e poco gradevole. Serviamolo a fettine più o meno spesse con le patate come contorno!

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

Seguici su facebook e su twitter: @CilentoFornelli

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019