Castellabate, lutto nella magistratura: muore Adriana Napoli stroncata da un infarto

Sconcerto e dolore alla notizia della morte, avvenuta domenica, di Adriana Napoli una delle prime donne in Italia a entrare in magistratura. Adriana Napoli è deceduta a causa di un infarto a Castellabate, dove era in vacanza con la sua famiglia. Trasportata d’urgenza all’ospedale di Agropoli, ogni tentativo dei sanitari di salvarle la vita è risultato vano.

Consigliere di Cassaione, Adriana Napoli, ricopre ruoli importanti in seno alla magistratura. Una carriera brillante cominciata come pretore a Nola e seguita con il suo trasferimento a Salerno e poi a Roma alla corte d’Appello penale. Attualmente, il magistrato, ricopriva la carica di presidente della commissione Tributaria regionale di secondo grado nella sezione distaccata di Salerno. Una carriera ricca di successi e traguardi che molti uomini ambirebbero ottenere: fece parte del collegio giudicante in diversi processi di camorra e in quelli che hanno visto protagonisti i boss della famigerata ‘banda della Magliana’.

Donna colta e appassionata Letteratura, poesia diritto. Queste le grandi passioni di Adriana Napoli stimata e rispettata non solo dai suoi colleghi ma anche dai più quotati principi del foro. Più volte le fu chiesto di entrare nel giogo della politica ma altrettante volte rifiutò perchè convinta dell’impossibilità di conciliare due ambiti tanto diversi. I funerali di Adriana Napoli si terranno oggi, lunedì, a Salerno alle 16 nella chiesa del Sacro Cuore in piazza Vittorio Veneto.

©Riproduzione riservata