Artisti di strada, musica e spettacolo per la nona edizione di Mojoca. Ospite principale il Sud America

Dal 31 di luglio al 2 di agosto si apre la nona edizione del Mojoca, il festival internazionale di artisti di strada che trasforma per tre giorni Moio della Civitella in un tripudio di fiaccole, scenografiche installazioni e colori. Ma anche suoni, profumi, sapori e incontri ravvicinati con i fiabeschi personaggi della carovana di artisti che, all’improvviso, spuntano lungo i percorsi che conducono alle loro postazioni.

Si svolgeranno spettacoli open air e concerti fino a notte fonda. Ogni sera sono quasi 50, tra cartellone principale e sezione off, i diversi spettacoli dal vivo, in contemporanea e gratuiti.  Sono, in tutto, 120 gli artisti on the road, nazionali e internazionali, che saranno presenti e accreditati, dopo una dettagliata selezione tra le migliaia di richieste di partecipazione che, ormai, pervengono all’Associazione Culturale Mojoca, la quale si occupa dell’intera organizzazione.

E’ il Sud America, l’ospite principale e internazionale al Mojoca 2015, con artisti provenienti dal Venezuela, Cile e Argentina. Presenti anche il Messico, il Giappone e Israele. Oltre alle attenzioni avute da testate di rilievo nazionale, quest’anno Mojoca è scelta da «Italia’ s Got Talent». Lo staff del programma targato Sky, stringe così una collaborazione con il «Mojoca Festival» alla ricerca di talenti da portare in trasmissione. Diverse attività avranno luogo anche di pomeriggio come: la fiera dell’artigianato e lo street food (cibo di strada). Tra le novità: visite guidate nel centro storico e nel Parco Archeologico della Civitella e il workshop gratuito sulla street photography.

«La smisurata passione, la totale dedizione e l’impegno immane, profusi nella realizzazione della festa – afferma Giovanni Bertone, direttore artistico, nonché attuale presidente dell’associazione e ideatore del Festival nel 2007- sono degnamente ripagati dalla contentezza che leggiamo sui volti dei partecipanti, dalla condivisione del divertimento e dalla notevole risonanza che Mojoca ha acquistato nel corso degli anni».

©Riproduzione riservata