A Caselle in Pittari nasce “Il Focolaio Tv”, il format ai tempi del Coronavirus

Infante viaggi

di Ma. Va.

C’è un tempo per ogni cosa, e questo per tutti è il tempo per restare a casa, per proteggere se stessi, le persone più care e i più deboli. A Caselle in Pittari i limiti diventano sempre un’opportunità, anche nelle circostanze difficili della pandemia. Così la Proloco, nota per il Palio del Grano, ha lanciato un format su Youtube “Il Focolaio Tv”, dove  la parola focolaio veste due significati. Focolaio che, ai tempi del Coronavirus, spaventa e allo stesso tempo, tra le mura di casa, toglie la paura e riscalda. Un gioco di parole usato anche nella sigla Tv, che non rimanda alla televisione ma a “t’aggiu vistu” che si traduce, in senso più ampio in “stai bene”. L’idea è diventata subito virale, e in 26 minuti racconta quello che fa o può fare una comunità, in un momento molto delicato. Nella puntata zero i contenuti spaziano dal discorso del sindaco Giampiero Nuzzo, ai consigli per tenersi in forma, ai racconti di grano, del Palio e dei tempi della guerra; ma c’è spazio per i casellesi che vivono in altre parti del mondo, per la cucina e molto altro. «Abbiamo deciso di costruire qualcosa che parlasse e raccontasse di noi casellesi. – spiega Michele Speranza, conduttore del format – La nostra pretesa è tenere unità la comunità e rafforzare il senso dello stare insieme».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur