A Centola la giornata delle Testimonianze e della Memoria

di Redazione

Mercoledì, alle 21, nella splendida cornice della piazzetta medievale della Madonna del Rosario di Centola, l’associazione ‘Progetto Centola’ ha presentato la nona edizione della Giornata delle Testimonianze e della Memoria dedicata all’emigrazione. Il tema affrontato, particolarmente sentito e attuale, era L’emigrazione verso il Venezuela: un paese oggi in una grave crisi politica, sociale ed economica. Il convegno è stato moderato dal presidente dell’associazione prof. Ezio Martuscelli. Ha aperto i lavori il dott. Michele Gambardella, presidente del Rotary Club Vallo della Lucania-Cilento e vice presidente dell’associazione ‘Progetto Centola’, il quale, dopo un excursus sulle passate edizioni, ha spiegato «l’importanza della ricerca storica, sociale e documentale effettuata dall’associazione in materia di emigrazione». Inoltre, ha evidenziato il valore dell’associazionismo per risolvere le problematiche sociali di un territorio, ricordando il ruolo fondamentale del Club Rotary che fa service sul territorio.

A seguire, l’intervento deI presidente emerito della Corte di Cassazione, dott. Ernesto Lupo, che ha intrattenuto, «con entusiasmo, competenza e chiarezza, il folto pubblico». «Una vera e propria lectio magistralis. Il suo compito, non facile, è stato quello di spiegare l’empasse costituzionale nel quale si trova oggi il Venezuela, con la presenza di due presidenti, Maduro e Guaidò». Il dott. Alfonso Pace, dirigente responsabile dell’U.O. di Salute Mentale dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, nato in Venezuela, ha raccontato «il momento d’oro vissuto dagli emigranti italiani, ben inseriti nella società venezuelana, prima dell’ascesa al governo di Chavez e poi di Maduro». L’avvocato Gaetana Limongi Rizzuti ha toccato un tema molto sentito dagli italo-venezuelani, quello relativo ai titoli accademici, auspicandone il riconoscimento immediato. Nel corso della serata, sono stati proiettati, a cura dell’avvocato Raffaele Riccio, dei filmati sul tema. La dott.ssa Maria Rosaria Lo Schiavo ha letto una poesia dedicata all’emigrazione del poeta centolese Gerardo Luise. Al termine degli interventi i saluti del sindaco di Centola, dott. Carmelo Stanziola. Il dott. Ernesto Lupo ha concluso il convegno evidenziando l’importanza dell’indipendenza della magistratura a salvaguardia della democrazia.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019