Alla Provincia 61 posti con contratti a tempo indeterminato

di Redazione

La Provincia di Salerno assumerà 61 dipendenti, con contratti a tempo indeterminato. La selezione era stata bandita lo scorso marzo dalla giunta di centro-sinistra guidata da Villani.

In seguito, a causa di un ricorso della Cisl e dell’avvicendamento ai vertici di Palazzo Sant’Agostino, si era sospeso il tutto e le prove di selezione erano state rinviate un paio di volte. Ora la giunta Cirielli ha dato il via libera all’inserimento di diverse figure professionali, dopo aver analizzato la situazione riguardante l’organico attuale e, in particolar modo, le riserve economiche della Provincia; la spesa relativa ai nuovi contratti graverà sul bilancio del 2010.

Il bando iniziale prevedeva 68 posti da assegnare, la nuova amministrazione ha deciso di stralciarne sette. I lavoratori che possono aspirare a ricoprire i posti in questione si trovano in ambiti quale: istruttore tecnico geometra, istruttore contabile, istruttore amministrativo, istruttore tecnico ambientale, funzionario avvocato e dirigente amministrativo.

I nuovi dipendenti saranno scelti tra persone laureate o diplomate, a seconda della mansione da svolgere. Il calendario delle prove di selezione sarà comunicato nella giornata di domani, nell’ambito di una conferenza stampa che avrà luogo nel palazzo dell’ente provinciale. Le assunzioni verranno effettuate nel prossimo anno, coperte dallo stanziamento annuale di circa un milione di euro, deciso dall’assessore alle finanze Antonio Squillante.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019