• Home
  • Ambiente
  • Pescatore ubriaco blocca uno squalo a mani nude

Pescatore ubriaco blocca uno squalo a mani nude

di Redazione

Un pescatore australiano ha afferrato a mani nude uno squalo di 1,3 metri, conquistandosi la fama di eroe. Era ubriaco.

Nella cittadina di Louth Bay,a nord di Adelaide, un pescatore australiano che ha afferrato a mani nude uno squalo di 1,3 metri, conquistandosi la fama di eroe. Ma il merito è tutto della vodka che aveva bevuto in compagnia prima di andare a pescare. Philip Kerkhof di 41 anni stava pescando con cinque amici da un pontile lunedì sera, quando ha visto lo squalo.
Ha detto di essere sceso da una scala e di aver inseguito lo squalo bronzeo che nuotava nell’acqua bassa, perchè gli rubava le esche artificiale che usava per pescare calamari.
«È stato un colpo di fortuna, gli sono andato dietro e l’’ho preso per la coda perchè lo volevo tirare sopra il pontile», ha raccontato oggi alla radio Abc. Ma poi si è girato e ha cercato di mordermi e ho pensato: beh, è incredibile cosa può fare la vodka». Il solo danno dal pericoloso animale è stato un morso che gli ha strappato i jeans.
«Non è una cosa che consiglio di fare. Quando sono tornato sobrio ci ho pensato e mi sono detto: sono stato un pò idiota a farlo». Lo squalo bronzeo, che si vede spesso vicino alla riva al seguito di branchi di pesci come il salmone, raggiunge una lunghezza di 3,5 metri ed un peso di 300 kg. Molte specie di squali sono comuni nelle acque australiane, e la media degli attacchi all’uomo è di 15 l’anno. Circa una persona ogni anno in Australia è uccisa da uno squalo.

fonte: lastampa.it

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019