• Home
  • Politica
  • Giunta attiva procedura per garantire Metrò del Mare

Giunta attiva procedura per garantire Metrò del Mare

di Maria Antonia Coppola

L’assessorato ai Trasporti della Regione Campania ha disposto con decreto dirigenziale l’attivazione di una procedura negoziata per l’affidamento per la stagione estiva 2010 del servizio di collegamenti marittimi veloci denominato “Metrò del Mare”. La procedura si è resa necessaria per garantire anche per la prossima estate il servizio che collega via mare i principali luoghi turistici della costa della Campania, dopo che la gara europea era andata deserta. In linea con le norme comunitarie, nazionali e regionali, è infatti consentita l’aggiudicazione di contratti pubblici con questa procedura, nel caso in cui al termine di un bando non sia stata presentata alcuna offerta e vi sia l’esigenza di attivare il servizio in tempi rapidi, non compatibili con l’indizione di una nuova gara pubblica aperta. Nei prossimi giorni l’assessorato ai Trasporti attiverà la procedura negoziata, in modo da poter garantire il servizio entro il prossimo mese di giugno e fino a settembre. “Siamo intervenuti tempestivamente – dichiara l’assessore ai Trasporti, Viabilità e Attività produttive, Sergio Vetrella – per scongiurare il rischio di una sospensione definitiva del metrò del mare, dopo che la gara era andata deserta. Si tratta, infatti, di un servizio di grande valenza sociale, fortemente richiesto dai territori interessati, che contribuisce a migliorare la mobilità dei cittadini e dei turisti, riducendo traffico e smog sulle nostre strade e incentivando il turismo con effetti positivi anche sull’economia e l’occupazione della nostra regione. Con un investimento di poco più di 15 euro a passeggero – aggiunge – garantiremo un servizio di trasporto unico nel suo genere, con un’offerta di undici linee e 24 porti collegati, corse notturne per i giovani, assistenza e informazioni a bordo e sulle banchine, e renderemo più vicini e raggiungibili luoghi di incomparabile bellezza naturale e culturale. Uno sforzo sicuramente impegnativo per la Regione, in un momento così difficile dal punto di vista economico, ma che sarà un importante volano di sviluppo e di rilancio contro la crisi”.
 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019