• Home
  • Opportunità
  • I genitori lavoravano in estate, così il comune ha fatto da babysitter a 40 bambini

I genitori lavoravano in estate, così il comune ha fatto da babysitter a 40 bambini

di Federico Martino

Sono circa 40 i bambini di Castellabate che hanno partecipato  alle attività del centro diurno per minori, attivato dal Comune dal 1° luglio al 31 agosto. L’iniziativa, che si propone di aiutare i genitori che lavorano in estate e offrire ai piccoli un’interessante esperienza educativa, è stata molto apprezzata dalla famiglie che hanno già chiesto di poter usufruire del servizio anche per il prossimo anno.  «Faremo di tutto per garantire la prosecuzione dell’iniziativa – dice il sindaco Costabile Maurano – L’entusiasmo mostrato da tanti genitori rappresenta, infatti, la migliore testimonianza che questo servizio è utile ai cittadini e, quindi, va salvaguardato».L’iniziativa, in effetti, ha ottenuto ottimi riscontri anche gli scorsi anni, suscitando l’interesse di tante famiglie che, in questo modo, hanno avuto la possibilità di svolgere le loro attività lavorative senza preoccupazioni per i propri figli né la necessità di sobbarcarsi di spese aggiuntive per una babysitter.  Il servizio attivato dal comune di Castellabate, assieme all’Ufficio di Piano sociale di zona dell’ambito S/7, è  infatti completamente gratuito. Il centro estivo si rivolge, in particolare, ai bambini dai 3 agli 11 anni, funzionando dal lunedì al sabato nei locali della scuola materna di Santa Maria. Per stimolare e coinvolgere i piccoli ospiti, gli educatori e gli animatori hanno realizzato diverse attività tra cui giochi, iniziative formative e di socializzazione, laboratori artistici, attività didattiche, escursioni nel parco verde di Villa Matarazzo e momenti di svago. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019