Celle di Bulgheria, armi illegali: 60enne arrestato

di Redazione

di Maria Emilia Cobucci

Un 60enne di Celle di Bulgheria, D.R., già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sapri diretti dal maresciallo Giuseppe Forte e coordinati dal capitano Matteo Calcagnile. I militari, al termine di mirati accertamenti, hanno eseguito una perquisizione locale a casa dell’uomo, durante la quale è stato sorpreso in possesso di una carabina ad aria compressa di libera vendita cal. 4.5, ad una prima analisi l’arma sembrava essere più potente del normale. Infatti la stessa è stata sequestrata ed analizzata da un perito balistico che ha confermato il sospetto dei carabinieri. L’arma era stata modificata e aveva aumentato la potenza di fuoco. Insieme all’arma sono state sequestrate anche delle munizioni. Inoltre il porto d’armi del predetto era scaduto nel 1990 e non era stato mai rinnovato.

La carabina è stata successivamente analizzata dai periti balistici. Gli esperti hanno ravvisato una modifica dell’arma da fuoco che era stata illegalmente potenziata. Il 60enne subito dopo è stato posto agli arresti domiciliari. Nel pomeriggio di oggi è stato processato con il giudizio direttissimo presso il tribunale di Vallo della Lucania che ha convalidato l’arresto.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019