Cilento: badante morta, indagano i Ris di Roma

Infante viaggi

Più della burocrazia, sono state le indagini. La data del funerale di Snejana Bunaclea è slittata per motivi investigativi. La badante moldava aveva 41 anni. È morta il 6 marzo scorso ad Altavilla Silentina. Era la vigilia del suo compleanno, quando Snejana ha perso la vita. Il corpo venne ritrovato nei pressi della vasca da bagno. Era riverso sul pavimento nell’abitazione della signora anziana assistita dalla moldava. La tragedia avvenne nella frazione di Borgo Carillia. I carabinieri sentirono sia la donna anziana che il figlio mentre la salma di Snejana veniva trasferita all’obitorio presso l’ospedale di Eboli. Per 40 giorni, complice anche il lockdown per frenare il Covid-19, nulla è stato fatto. Il 21 aprile è stata conferito l’incarico al medico legale Elena Picciocchi, il giorno dopo è stata effettuata l’autopsia. A coordinare le indagini è Bianca Rinaldi, pm salernitana, che si avvale della collaborazione dei carabinieri del Norm di Eboli. Il 18 maggio a Roma, presso la sezione dei Ris di viale Tor di Quinto, è stato analizzato il materiale biologico ritrovato sotto le unghie di Snejana. Si attende quindi il risultato dell’autopsia, che dovrebbe essere reso noto per l’inizio di giugno, come sottolinea La Città di Salerno.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur