Coronavirus: 11 in quarantena nel Cilento, una trasferita al Cotugno

Undici le persone di Agropoli in quarantena per aver avuto contatti con la donna di 57 anni, insegnante, risultata positiva al Coronavirus. Con la giovane di Montano Antilia, il bilancio dei contagiati nel Cilento è salito a due. Finora, oltre le due donne, nessun’ altra infezione è stata accertata. La donna di Agropoli si trova attualmente all’ospedale “Cotugno” di Napoli, ma le sue condizioni sono buone.

Il sindaco – «Quasi certamente la donna, che è stata a Parma nel periodo del carnevale, è entrata in contatto con persone con il virus. Poi, rientrata ad Agropoli, avrebbe girato per la città, anche se in maniera limitata», ha spiegato il sindaco Adamo Coppola che ha disposto l’isolamento per chi è entrato in contatto con la donna, «sperando che il contagio si sia limitato solo alla professoressa».

Scuole chiuse – In considerazione del caso, con apposita ordinanza, Coppola ha anche disposto la chiusura di entrambi i plessi del liceo Gatto, dove la donna insegna, per i giorni 3 e 4 marzo 2020 in via precauzionale.

Tre casi in provincia di Salerno – Anche una 47enne di Striano, che insegna a Torre del Greco, trasferita ieri sera intorno alle 21.30 dall’ospedale “Villa Malta” di Sarno al “Cotugno” di Napoli è risultata positiviva al Covid 19.

©Riproduzione riservata