Offerta 2023

I “vìssina” di nonna ‘Scina

| di
I “vìssina” di nonna ‘Scina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La tradizione culinaria cilentana presenta una ricca varietà di dolci, spesso molto semplici ma di assicurata bontà. E’ il caso dei “Vìssina”, bignè dolci da mangiare così o da farcire in base ai gusti.

La preparazione è molto semplice ma necessita di un po’ di dimestichezza e piccoli accorgimenti, quali l’olio da usare per friggere e una buona riuscita dell’impasto.

Gli ingredienti:

200 g di farina

80 g di burro

Acqua q.b

Uova 5

Olio di semi per friggere

Zucchero q.b

 

Preparazione:

Mettere in una casseruola, sul fuoco, l’acqua con il burro e aggiungere la farina quando l’acqua avrà iniziato a bollire.

Far raffreddare il composto in una zuppiera e aggiungere le uova, amalgamare il tutto fino a quando ritenete sia pronto e ben composto. Aiutarsi con un cucchiaio per versare le frittelline  nell’olio bollente. Quando sono ancora calde passarle appena nello zucchero classico e servire.

I piccoli bignè ottenuti possono anche essere farciti ma si consiglia di mangiarli così.

Volete sapere perché si chiamano così? Interrogate qualche anziano di Morigerati, e lo scoprirete!



©Riproduzione riservata
×