Fabio Fulco interpreta Carlo Pisacane e incanta il pubblico

252
Infante viaggi

Un grande successo di critica e di pubblico: si può riassumere con queste parole la trentesima edizione della Rievocazione Storica dello Sbarco di Carlo Pisacane, andata in scena ieri nella città di Sapri. Un fiume di gente ha ‘scortato’ il corteo storico per le vie della città per poi assieparsi in località Brizzi dove alle 22.00 è andato in scena l’evento più atteso: lo Sbarco.

Il tutto con un Carlo Pisacane d’eccezione, l’attore Fabio Fulco che ha mandato in visibilio la folla. “Mi sento un abitante del Golfo di Policastro anche io, visto che da sempre trascorro le mie vacanze qui – ha detto l’attore napoletano – e quindi per me è stato un motivo di orgoglio rappresentare un personaggio storico così importante come Carlo Pisacane. Quando mi è stato proposto di interpretare questo ruolo non ci ho pensato due volte ad accettare”.

Un corteo a cui hanno partecipato oltre 350 figuranti tra attori e comparse, di cui oltre la metà ‘popolani’ e ‘nobili’ interpretati da persone del posto. Un modo – vincente – per coinvolgere ancora maggiormente le persone locali in quello che ormai è di gran lunga il fiore all’occhiello dell’estate saprese.

“Una serata perfetta – dice il Sindaco di Sapri Antonio Gentile – con una folta rappresentanza di artisti e figuranti locali cosi come da ‘richiesta’ del Poc 14-20 della Regione Campania. E la presenza di Fabio Fulco ha sicuramente dato lustro alla manifestazione. Bravi tutti”.

Per la prima volta, inoltre, la regia è stata affidata ad una donna, Alina Di Polito.

  • assicurazioni assitur

“Sono orgogliosa di essere stata la regista di questo Sbarco – ha detto una Di Polito visibilmente commossa al termine della rappresentazione – ma questo è solo l’inizio: stiamo lavorando per portare il Pisacane in giro per l’Italia. Grazie all’Associazione Artisti Cilentani, a Mauro Navarra, allo scenografo Gaetano Ferrara e a tutto il team”. Da mozzafiato in effetti le scenografie del giovane saprese Gaetano Ferrara, anche lui all’esordio in questa veste.

Chiusura con il coordinatore organizzativo dell’evento, Matteo Martino, l’organizzatore più longevo della manifestazione saprese. “Una serata praticamente perfetta – dice Martino – anche perché per me Carlo Pisacane è qualcosa di forte. Un plauso a tutti, dall’Amministrazione Comunale nelle persone del Sindaco Gentile e degli Assessori Morabito e Falce che mi hanno permesso di poter lavorare nuovamente su questo progetto che da sempre sento mio, fino ad arrivare a tutti i protagonisti coinvolti”.

Ma le giornate dedicate al Pisacane 2019 non sono ancora terminate: questa sera lunedì 26 agosto in località Largo dei Trecento andrà in scena il “Bivacco di Pisacane”, una riproduzione fedele della Sapri del 1857, mentre mercoledì 28 sarà la volta del “Processo alla Storia di Carlo Pisacane” in programma in Villa Comunale.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur