• Home
  • Opportunità
  • Castellabate e Blieskastel adottano un bosco e danno agli alberi i nomi dei bimbi

Castellabate e Blieskastel adottano un bosco e danno agli alberi i nomi dei bimbi

di Federico Martino

riceviamo e pubblichiamo

Dopo le attività già compiute per incrementare gli scambi socio-culturali soprattutto tra i giovani e le rispettive categorie produttive, le due città gemellate hanno infatti deciso che intraprenderanno un’iniziativa comune per la tutela e la valorizzazione dell’’ambiente. Si tratta dell’’adozione di un bosco del proprio territorio, ma agli alberi sarà dato il nome dei bambini nati nel Comune gemellato nel corso dell’’ultimo anno. Mentre a Castellabate il bosco adottato sarà la splendida pineta che sovrasta San Marco in località Piano Melaino, la foresta scelta dalla cittadina del Saarland è la lussureggiante distesa di alberi che unisce Blieskastel alla vicina città di Eppelborn. Un accordo in questo senso è stato raggiunto fra i tre primi cittadini presenti, con il plauso e il supporto del viceministro all’’ambiente della regione del Saarland, Gaby Schäfer.

«L’’obiettivo – spiega il sindaco Maurano – è quello di proseguire nel percorso di amicizia che ci unisce dal 2008 con Blieskastel per indicare ai giovani la via della comprensione reciproca e del dialogo, quale porta di accesso all’’Europa, ma anche contribuire a formare autentiche coscienze ambientali, che sono alla base di un sano rapporto con il mondo che ci circonda. Chi nasce a Castellabate ha la fortuna di essere circondato di ricchezze paesaggistiche di grandissimo pregio, fondamentali per un’economia prevalentemente turistica come la nostra. Ma ha anche il dovere di  tutelarle e contribuire attivamente alla loro valorizzazione».

La delegazione di Castellabate che si è recata in visita a Blieskastel da venerdì 22 ottobre a lunedì scorso era formata, oltre che dal sindaco Maurano, dall’’assessore alla cultura Paola Piccirillo e dai consiglieri Giuseppe Russo, Domenico Di Luccia, Domenico Niglio. Ad accoglierli il sindaco di Blieskastel Annelie Faber-Wegener, con una nutrita rappresentanza istituzionale.

La cittadina tedesca con cui Castellabate è gemellata e la regione del Saarland, per rendere omaggio alla nutrita presenza di emigranti italiani, hanno in programma di piantare anche 22mila alberi per l’’equivalente numero di nostri connazionali che vivono e lavorano da loro.   

 

La prossima iniziativa in programma nell’’ambito del gemellaggio è il viaggio-premio offerto dal Comune di Castellabate ai 4 studenti più meritevoli che frequentano le classi delle medie dove si studia anche la lingua tedesca. Scopo del gemellaggio è, in effetti, proprio quello di sviluppare una migliore comprensione reciproca e una lunga amicizia con il diretto coinvolgimento degli istituti scolastici, nonché dare vita a rapporti turistici ed economici nei diversi campi della vita sociale, culturale, sportiva, commerciale ed educativa.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019