• Home
  • Comuni
  • Piaggine
  • Piaggine precisa: nessun divieto di rifornimento dal Diano ma con dispositivi protezione

Piaggine precisa: nessun divieto di rifornimento dal Diano ma con dispositivi protezione

di Redazione

di An. Vu.

Il sindaco di Piaggine, Guglielmo Vairo, ha pubblicato un chiarimento sull’ordinanza sindacale in cui si vietava «a tutte le attività economiche, di qualsivoglia tipologia, presenti sul territorio comunale di rifornirsi presso e da distributori provenienti dai comuni di Sala Consilina, Polla, Atena Lucana e Caggiano».

Precisa che «il provvedimento sindacale è stato emesso in esecuzione dell’Ordinanza del Presidente della Giunta della Regione Campania n. 18 del 15 marzo 2020 ed ha disposto in ottemperanza alle misure ivi contenute per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019, attesa la ripetuta contravvenzione delle norme sull’utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale nello svolgimento delle attività aventi ad oggetto il rifornimento di generi alimentari di prima necessità, come individuati dal DPCM 11 marzo 2020. L’ordinanza, pertanto, non aveva l’intento di vietare l’approvvigionamento in quanto tale, bensì l’attività suddetta compiuta senza l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. In tal senso si precisa che l’amministrazione comunale di Piaggine inviterà le forze di polizia territoriali ad attivare il necessario monitoraggio degli ingressi al fine di consentire l’accesso nel territorio comunale per gli scopi e nelle forme consentite dalle disposizioni statali e regionali».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019