• Home
  • Politica
  • Nasce il primo circolo ‘Futuro e Libertà’ di Agropoli

Nasce il primo circolo ‘Futuro e Libertà’ di Agropoli

di Maria Antonia Coppola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Napoli si è tenuta di recente una manifestazione per presentare alla città, il gruppo/movimento ‘Futuro e Libertà’, nato per scissione dai gruppi del ‘Popolo della Libertà’ e che fa riferimento a Gianfranco Fini.
Oltre che a Napoli, alla presenza del presidente di ‘Futuro e Libertà’, di parlamentari nazionali ed europei intervenuti, e a  Salerno, con il coordinatore provinciale, Michele Sarno, il neo movimento politico, con il Circolo territoriale è approdato anche ad  Agropoli, sabato 16 ottobre. Coordinatore, l’ex assessore Franco Scognamiglio.
 
Il primo incontro degli iscritti del Circolo Futuro e Libertà per l’Italia di Agropoli, coordinato da Franco Scognamiglio, ex assessore cittadino al porto e demanio negli anni 2007/2009, ha polarizzato l’attenzione sul primo momento che vede impegnato “Futuro e Libertà per l’Italia” nel confronto politico, oltre che nazionale, sul territorio attraverso il lavoro dei nascenti circoli territoriali e tematici.
Il Circolo territoriale di Agropoli, con i suoi iscritti, svolgerà la sua azione politica in sintonia con le linee dettate dal Presidente On. Gianfranco Fini, tenendo costantemente un osservatorio vigile ed attento sulle azioni politico –amministrative locali.
Pur non essendo parte della attuale amministrazione comunale, esprimerà, nelle dovute forme, valutazioni finalizzate ad una buona e trasparente condotta della macchina amministrativa locale,
auspicando una fattiva collaborazione ed un’ampia disponibilità ad un dialogo costruttivo ad ampio raggio.
Con il gruppo di lavoro del Circolo, si svilupperanno tematiche di ampio interesse rivolte principalmente ai giovani, alle donne, al mondo del lavoro e del precariato, all’affermazione della legalità e della dignità umana con una visione particolare a quei settori deboli che messi a margine della società, ne rappresentano anche una parte essenziale della stessa.
A conclusione dell’incontro si è stabilito di svolgere una manifestazione cittadina, dopo la Convention nazionale che si terrà a Perugia il 6 e 7 novembre prossimo.  


©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019