Strade provinciali, ripartono lavori di messa in sicurezza nel salernitano

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

In questi giorni finalmente stanno ripartendo molti dei lavori di messa in sicurezza sulle strade provinciali, che a causa dell’emergenza sanitaria epidemiologica che ha colpito l’intero Paese, erano stati interrotti. Nella fase 2, seguita al lockdown totale, nel rispetto della normativa nazionale e regionale, si stanno riaprendo i cantieri già avviati dalla Provincia di Salerno negli scorsi mesi, precedenti allo stato di emergenza.

«Ieri per esempio abbiamo ripreso i lavori – dichiara il presidente della Provincia Michele Strianese – sulla SR ex SS 267 nel comune di Castellabate, per il ripristino e la riparazione puntuale del cavalcavia in corrispondenza dell’incrocio con la SP 237 sul Corso Beato Simeone. Abbiamo ripreso anche l’intervento di collegamento Tangenziale di Salerno – Aeroporto Costa d’Amalfi – Capaccio, 1 lotto, finanziato da Fondi regionali. E sempre ieri abbiamo avviato di nuovo i lavori urgenti di messa in sicurezza, ripristino e consolidamento a seguito di dissesti e movimenti franosi sulla SP 198 a Montano Antilia. Erano interventi urgenti di protezione civile finanziati con fondi POR-FESR. Nei prossimi giorni riprenderemo altri cantieri, su altre strade provinciali, con il coordinamento del settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi».

  • Vea ricambi Bellizzi

E conclude: «Dopo il blocco dei lavori per l’emergenza sanitaria che aveva fermato l’intero Paese, ora la Provincia di Salerno riparte a gran ritmo, porteremo a termine nel più breve tempo possibile innanzitutto gli interventi di somma urgenza mettendo in sicurezza i tratti di strada già interessati da lavori in corso e poi interrotti. Quindi continueremo con tutti gli altri interventi di manutenzione e messa in sicurezza della rete viaria di tutti i territori».

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi