Tarte Tatin di pomodoro e pesto

Infante viaggi

Assunta ci propone una sua sperimentazione  una tatin di pomodoro e pesto: «La curiosità di sperimentare il nuovo in cucina, per quanto mi riguarda, è sempre in agguato! Poi, oltre ad essere esteticamente molto bella, mette il pomodoro in una posizione tale da essere l’assoluto protagonista di questo piatto». Ci dice Assunta e continua: «Ho voluto profumare la mia tatin con il pesto ligure, che magnificamente si sposa con il protagonista della nostra staffetta. Unico rammarico, averla realizzata in uno stampo troppo piccolo»
Ingredienti:
450 g di pomodori ciliegini
40 g di pinoli tostati
2 cucchiai di pesto alla genovese
sale q.b.
1 cucchiaio di zucchero semolato

Per la pasta brisè
200 g di farina 00
70 g di burro a pezzetti
30 g di pesto alla genovese
4 g di sale
2 uova piccole
10 g di formaggio pecorino grattugiato

  • assicurazioni assitur

Lavate e dividete i pomodorini a metà, cospargeteli con 2/3 pizzichi di sale fino, collocateli in un colino e lasciateli  a perdere la loro acqua per almeno 30 minuti.
Intanto, preparate la pasta brisè riunendo tutti gli ingredienti in un robot da cucina lasciando mescolare per un minuto. Estraete il composto e impastate velocemente fino a formare una palla, avvolgetelo in pellicola alimentare e trasferitelo in frigorifero per almeno 30 minuti.
Mettete una padella sul fuoco, versate lo zucchero e fate caramellare.
Tamponate delicatamente i pomodorini con carta assorbente da cucina, versateli nella padella e lasciate sul fuoco per 2/3 minuti mescolando ripetutamente.
Imburrate una teglia rotonda di 22 cm di diametro e rivestite il fondo con un disco di carta forno.
Adagiate i pomodorini con la parte recisa verso l’alto e cospargeteli con i pinoli ed il pesto.

assicurazioni assitur