Capaccio: il consiglio comunale ha votato la revoca del Puc

Revocare la delibera di giunta comunale numero 49 dell’8 febbraio 2011 riguardante la proposta di Puc: è quanto richiesto dal consiglio comunale di Capaccio alla giunta con un’apposita delibera. Prosegue l’iter per la revoca della proposta di Piano urbanistico comunale adottata dalla precedente amministrazione comunale, così come annunciato nel programma elettorale. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Italo Voza intende, infatti, impostare una nuova pianificazione urbanistica rispondente alle esigenze della città e del territorio, nell’ottica della tutela dell’identità culturale e dell’integrità fisica del territorio di Capaccio Paestum.

«Il Puc è stato motivo di forti contrasti nelle precedenti amministrazioni, oltre ad essere stato fortemente criticato da molti cittadini. – afferma il sindaco Italo Voza – Una volta ultimata la revoca della vecchia proposta di Puc, intendiamo subito dare il via all’iter per l’approvazione del nostro Puc, che dovrà essere portato a termine entro il 2 gennaio 2014, come stabilito dalle recenti direttive provinciali e regionali, e con la massima partecipazione dei cittadini di Capaccio, considerata la sua importanza come strumento di crescita e sviluppo del territorio. Anche per questo, nel riorganizzare gli uffici comunali, abbiamo voluto creare un’area dedicata esclusivamente alla pianificazione territoriale».