Gnocchi di patate con funghi porcini e pecorino semi stagionato di Moliterno

0
21

Comincia l’autunno e con esso arrivano i primi porcini, oggi vi propongo dei morbidissimi gnocchi di patate e pecorino che andremo a condire con funghi porcini saltati in padella nella maniera più semplice possibile. Visto l’aroma intenso dei porcini, non ho ritenuto opportuno mettere nient’altro che una spolverata di pecorino alla fine. Ma vediamo come fare.

Ingredienti:
Per gli gnocchi
500 gr di patate bollite
Farina 00 q.b.
Pecorino semi stagionato
Sale e pepe

Per il sugo:
Funghi porcini freschi
Olio evo
1 spicchio d’aglio
Sale e pepe
Pecorino semi stagionato

Preparazione:
Dopo aver bollito le patate, mettiamole in una boule e schiacciamole con la forchetta, aggiungiamo un pizzico di sale, la farina e una grattugiata di pecorino, cominciamo ad amalgamare e man mano aggiungiamo farina finché non si stacca dalle pareti. A questo punto passiamo l’impasto su di un tagliere e lavoriamolo fino a che diventa liscio. Adesso stacchiamo un pezzo e lavoriamolo fino a farlo diventare un cilindro dello spessore di un dito, tagliamo a piccoli cilindri (come da foto) e mettiamo a parte. Procediamo così con tutto l’impasto infarinando leggermente gli gnocchi in modo che non si attacchino tra di loro.
In una padella larga mettiamo l’olio evo e uno spicchio d’aglio e facciamo soffriggere, mettiamo i funghi tagliati a lamelle non troppo sottili e abbassiamo la fiamma in modo da farli appassire piano, aggiustiamo di sape e pepe, se necessario aggiungiamo un poco di acqua bollente. Nel frattempo mettiamo l’acqua per gli gnocchi e appena bolle possiamo cuocerli, vi ricordo che impiegano poco a cuocere. Quando li vedremo salire a galla, aspettiamo un altro minuto e poi con un mestolo forato li prendiamo e li adagiamo nella padella per farli insaporire. Un’abbondante grattugiata di pecorino e il piatto si può servire.
Buon appetito!

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here