Spaghetti con patelle, tutto il sapore del mare in un piatto

Infante viaggi

Uno dei piatti più buoni in assoluto fatto con frutti di mare sono spaghetti con le patelle. Le patelle sono molluschi dotati di una sola conchiglia che si adatta a qualunque superficie. Il corpo, formato da un voluminoso sacco, è munito di un piede robusto che aderisce a ventosa sugli scogli e si nutre di alghe, ecco il motivo del suo profumo intenso di mare. Per cucinarle a dovere bastano pochi accorgimenti.

Ingredienti:
400 gr spaghetti
500 gr di patelle
200 gr pomodorini
Olio evo
Sale e pepe q.b.
Aglio

Preparazione:
Per prima cosa bisogna staccare il frutto dalla conchiglia e per fare ciò basta metterle in un pentolino con pochissima acqua e farle cuocere per 5 minuti, trascorsi i quali si staccheranno da sole dalla conchiglia. Adesso portiamo a bollore l’acqua per la cottura della pasta e su un altro fuoco mettiamo una padella con olio evo e uno spicchio d’aglio in camicia. Contemporaneamente alla cottura della pasta mettiamo anche le patelle in cottura e lasciamole soffriggere per un minuto, aggiungiamo i pomodorini, aggiustiamo di sale, una macinata di pepe e facciamo cuocere a fiamma bassa per il tempo di cottura degli spaghetti. Togliamo gli spaghetti quando sono molto al dente e passiamoli nella padella, facciamoli amalgamare aggiungendo un mestolo d’acqua. A piacere possiamo aggiungere del prezzemolo tritato. Serviamo caldi!

  • assicurazioni assitur

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

Seguici su facebook e su twitter: @CilentoFornelli

assicurazioni assitur