Cilento, campeggio in fiamme: paura nella notte. Indagano i carabinieri

Paura giovedì notte ad Agnone, frazione turistica del comune di Montecorice, per un incendio sviluppatosi improvvisamente all’interno del campeggio Calù. Le fiamme, provocate quasi certamente da un corto circuito – come riporta La Città di Salerno – hanno rapidamente avvolto la struttura turistica distruggendo due case mobili installate al suo interno. Sono stati momenti di panico. Ad avvisare i soccorritori, pochi minuti dopo la mezzanotte, è stato uno dei titolari che ha notato le fiamme divampare all’interno della struttura turistica. Impegnati sul posto per ore i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Santa Maria di Castellabate che, diretti a livello territoriale dal tenente Francesco Manna, hanno avviato le indagini. Il loro intervento ha evitato che il fuoco raggiungesse alcune bombole di gpl e si propagasse ad altre strutture nel campeggio. Sul posto anche i carabinieri del nucleo operativo che al momento escludono l’ipotesi di un incendio doloso. Ad ogni modo toccherà ai vigili del fuoco dopo gli accertamenti dovuti, relazionare sulle cause del corto circuito.