• Home
  • Economia
  • Nuova stangata sulle rendite catastali ad Agropoli: piovono ricorsi all’agenzia delle entrate

Nuova stangata sulle rendite catastali ad Agropoli: piovono ricorsi all’agenzia delle entrate

di Marianna Vallone

Stangata per i contribuenti agropolesi, sono infatti in arrivo aumenti per le rendite catastali. Ma i cittadini non ci stanno e fanno piovere ricorsi contro l’Agenzia delle entrate. «Si è deciso di correggere al rialzo una situazione che vede gli immobili situati nel centro storico della città e in zone di pregio come la nota riviera Antonicelli – spiega l’avvocato Benedetta Sirignano (nella foto) che sta curando decine di ricorsi insieme all’avvocato Donato di Donato di Napoli – L’Agenzia delle entrate, ufficio provinciale di Salerno, – evidenzia l’avvocato – ha determinato nuovi classamenti e conseguentemente ha attribuito una nuova rendita catastale agli immobili ubicati nelle zone oggetto di rettifica. Le determinazioni del nuovo classamento e della relativa rendita catastale sono state effettuate sulla base di metodologie comparative in conformità alle disposizioni regolanti il catasto edilizio urbano». Intanto sono diversi i ricorsi presentati dai cittadini agropolesi e se ne prevedono ancora tanti. «I nuovi dati – conclude l’avvocato Sirignano –  di classamento e rendita sono aumentati dalla classe 4 alla classe 10. Per fare un esempio pratico  una rendita di 485,47 euro  è aumentata ad  1342,79 euro. Una  vera e propria stangata per le tasche dei contribuenti, ai quali non resta che impugnare l’atto».

©


 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019