La Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania al fianco delle imprese agricole e della pesca

Infante viaggi

“La programmazione del futuro e della ripartenza economica dipenderanno dal rispetto che avremo del nostro passato”. Con questa dichiarazione, che racchiude totalmente l’essenza di una Banca di Territorio, il direttore generale Ciro Solimeno ha presentato alla Stampa il programma di sostegno alle Imprese Agricole e della Pesca strutturato dalla Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania.

Gli interventi, come ha spiegato il Direttore Generale, prendono spunto da quanto previsto dall’art.13 del D.L. 8 Aprile 2020 n.23 (c.d. Decreto Liquidità) in tema di interventi del Fondo di Garanzia per le PMI. Le misure si applicano fino al 31 dicembre 2020 anche alle garanzie di cui all’art.17, comma 2 del Decreto Legislativo 29 marzo 2004 n.102, in favore delle imprese agricole e della pesca in deroga alle vigenti disposizioni normative.

ISMEA gestisce le attività di garanzia sul credito agrario che gli sono state attribuite dal D.L.29 marzo 2004, n.102, articolo 17, e dalla legge 30 dicembre 2004, n.311, articolo 1, comma 512. Gli impegni assunti da ISMEA ai sensi della normativa sopra richiamata sono contro-garantiti dallo Stato.

  • Vea ricambi Bellizzi

Il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo, in un momento di enorme evoluzione normativa e regolamentare, dovrà essere proprio quello di supportare i settori e le aziende che hanno dato tanto alle banche stesse.  «Dobbiamo restituire -ha sottolineato il Direttore Generale Solimeno– a chi nel corso della nostra storia ci ha dato tanto. L’agricoltura e la pesca, oggi come ieri, rappresentano il centro dei nostri programmi e dei nostri piani di intervento. E vi assicuro che così sarà anche domani. La vicinanza a questi settori, in un momento così particolare -ha concluso Solimeno- si ricollega a quanto già fatto in passato dalla Banca del Cilento, per volere del nostro Consiglio di Amministrazione, con l’adesione all’accordo ABI-Regione Campania nell’ambito del PSR 2014-2020».

Concetti ribaditi da Pasquale Silvano Lucibello, presidente della Banca del Cilento, che in chiusura ha dichiarato: «Da dove veniamo lo ricordiamo tutti molto bene…e non abbiamo la minima intenzione di dimenticarlo».

Per tutti i dettagli delle misure è possibile consultare il sito web della Banca e rivolgersi a tutte le filiali.

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro